Ieri sera Fabio Volo ha presentato il suo nuovo libro (“Quando tutto inizia”) alla fondazione Mirafiore di Serralunga d’Alba, in Piemonte.

Con lui sul palco Sergio Chiamparino, presidente del Piemonte, Oscar Farinetti, fondatore della fondazione, e sua sorella Anna Farinetti.

Ma la situazione è degenerata quando, a sorpresa, si è presentato all’evento l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi. Impossibile, a quel punto, non spostare la conversazione sul piano politico. Volo ha dunque chiesto a Renzi perché non è stata approvata la legge sullo Ius soli, ma la non-risposta dell’ex presidente, che si è limitato a elencare altre leggi approvate dal suo governo, non gli è affatto piaciuta.

Offeso per il fatto che la presentazione del suo libro si fosse trasformata in un comizio politico, lo scrittore ha lasciato il palco.

Poco dopo, le scuse su Twitter: “Mi spiace per questa sera non era nulla di personale nei confronti di Renzi. Ci siamo ritrovati in una situazione che ho gestito male. Sorry”.