Home Isola dei Famosi Isola, il canna-gate si allarga: “marijuana anche lo scorso anno”

Isola, il canna-gate si allarga: “marijuana anche lo scorso anno”

CONDIVIDI

isola dei famosi 2018 canna gateIsola dei Famosi 2018: il canna-gate si allarga. Un’ex naufraga ammette la presenza di marijuana anche nella scorsa edizione.

Il canna-gate è ancora l’argomento principale dell’Isola dei Famosi 2018. Striscia la Notizia, in particolare, sta continuando ad indagare e ha portato a galla la testimonianza di Giulia Calcaterra, ex velina e ex naufraga della scorsa edizione che ha rivelato la presenza di marijuana anche lo scorso anno.

Isola dei famosi 2018: la testimonianza di Giulia Calcaterra

isola dei famosi giulia calcaterra
Foto Instagram da https://www.instagram.com/p/BRGS0LuBnQO/?tagged=giuliacalcaterra&hl=it

Giulia Calcaterra, ai microfoni di Valerio Staffelli per Striscia la Notizia, ha confessato che anche nella scorsa edizione qualche naufragi ha fumato marijuana: “Fuori dal programma, i naufraghi fumavano le canne. Penso a scopo ricreativo… Eravamo 14, 15…sì, 3 o 4 fumavano le canne”. L’ex velina, poi, ha parlato dei tentativi degli autori di pilotare le dinamiche del gioco: “All’inizio era molto palese che volessero incitarmi a creare una love story con Simone Susinna. E poi un’altra volta mi hanno detto di non dire davanti alle telecamere il fatto che alcuni giochi fossero pilotati, che si favoriva molto Raz Degan perchè da dentro lo notavamo tutti, era trattato diversamente – questo lo abbiamo detto più persone, io e altre due persone in particolare – e ci è stato detto di non ripeterlo mai più davanti alle telecamere. Una volta siamo morti dal ridere perchè Raz esce dall’acqua, da un’acqua alta 3 metri, con una piovra gigante in mano, morta. Non ci sono le piovre, non esistono le piovre a 3 metri di profondità, te lo dico per certo!”.

La Calcaterra, poi, ha rivelato come qualche concorrente abbia goduto di favoritismi: “Il fatto di aver visto tutti più volte Raz – e lo puoi chiedere a tutti e sfido chiunque a smentire – entrare nella capannina della produzione a rompere le scatole per tutte le cose di cui lui aveva bisogno. Un capoautore che ci viene a trovare sull’isola, ci chiede come stiamo e poi dice:Ragazzi per favore smettetela di dire che favoriamo Raz perchè tanto queste cose non ci servono, non le mandiamo in onda, non fa gioco a noi. Io non posso dire niente se lo share lo fa Raz che si mette uno contro tutti , è normale che la produzione dica ca**o quest’uomo mi sta facendo lo share buono, continuiamo su questa fila, sul fatto che Raz ammazzi tutti uno per uno e li faccia cadere come birilli“.