elisa isoardi e matteo salviniElisa Isoardi parla dell’amore con Matteo Salvini e del successo politico del compagno sulle pagine del settimanale Oggi.

Elisa Isoardi è una donna innamorata di Matteo Salvini. La conduttrice si è raccontata in una lunga intervista rilasciata ai microfoni del settimanale Oggi svelando di essere pronta a stare nell’ombra per permettere al compagno di svolgere tranquillamente il suo lavoro dopo il successo ottenuto alle elezioni politiche del 4 marzo.

Elisa Isoardi e l’amore con Matteo Salvini

Elisa Isoardi confessa di essere molto orgogliosa dei risultati ottenuti da Matteo Salvini. “Sono orgogliosa dei risultati e dei successi di una persona che fa parte di me. È il suo momento. Ho il dovere di non confondere i piani. Per rispetto. Per amore. Una donna, per quanto in vista, deve sempre dare luce al suo uomo. E la luce, il sostegno, la vicinanza spesso si danno arretrando. Stando nell’ombra”, ha detto la conduttrice ai microfoni del settimanale Oggi.

Per Elisa Isoardi e Matteo Salvini inizia così una nuova fase della loro storia d’amore. La conduttrice, infatti, dovrà imparare a gestire il poco tempo libero che avranno a disposizione per stare insieme, ma soprattutto è convinta che dovrà dimostrare ancora di più la sua professionalità. “Non è detto che il potere aiuti. A volte le donne di uomini influenti sono meno privilegiate di quel che si pensi. Devono dimostrare più di altri. Devono scrollarsi di dosso l’etichetta del privilegio. Ma, alla fine, chi fa bene e con amore il proprio lavoro verrà sempre premiato. La qualità vince sempre”.

Sentimentalmente e professionalmente, tuttavia, Elisa Isoardi e Matteo Salvini stanno vivendo un momento magico e sereno. Come coppia, sono molto uniti, innamorati e affiatati e i due si sostengono l’uno con l’altra. Anche dal punto di vista professionale procede tutto benissimo. Mentre la Isoardi conduce il programma di Raiuno, “Buono a sapersi”, in onda tutte le mattine, Matteo Salvini è atteso dall’importante compito di formare il nuovo Governo.