Uomo elfo

Ospite di Domenica Live, Luise Padron, meglio noto come l’uomo-elfo, ha risposto alle domande di Barbara D’Urso e dei suoi opinionisti.

Uomo elfo

«Non mi sono mai piaciuto e quando ero più piccolo venivo emarginato dagli altri ragazzi, sono sempre stato un fan della cultura fantasy e gli elfi mi hanno sempre affascinato – ha raccontato il 25enne argentino- Ho iniziato ad adottare i primi accorgimenti per somigliare a un elfo a 14 anni, ma solo a 20 mi sono sottoposto al primo intervento chirurgico. Successivamente, mi sono sottoposto a quasi 40 operazioni».

In particolare, Luis si è concentrato molto sui tratti del viso: «Mi sono operato due volte al naso, ho fatto un trapianto a vampiro, diverse liposuzioni e lifting, un intervento alla mandibola e mi sono fatto tagliare le orecchie per averle a punta. Queste che vedete, ovviamente, sono delle protesi che applico alle orecchie. Ho anche avuto un’operazione alle gambe per allungarle».

E poi ci sono quei grandi occhi viola: «Mi sono sottoposto ad operazioni laser di pigmentazione, che hanno cambiato il loro colore, ma uso anche lenti a contatto colorate per modificarne la sfumatura».

Per tutti gli interventi, a oggi l’uomo-elfo ha speso circa 70mila euro, che però sta ampiamente recuperando: «Sono ospite di varie trasmissioni tv e sto girando il mondo. All’inizio era un po’ dura, ma mi sto abituando e sono contento di poter aiutare economicamente la mia famiglia, soprattutto mia sorella che deve pagarsi gli studi universitari».