Lo sfogo di Selvaggia Lucarelli

La scrittrice e giornalista Selvaggia Lucarelli ha commentato ciò che è successo all’interno della casa del Grande Fratello con un post su Facebook; la squalifica di Favoloso per aver indossato una maglietta con una scritta sessista.

Il contenuto della scritta sessista indossata da Favoloso reciterebbe: “Selvaggia suca”.

Qualche giorno fa un personaggio della casa del gf, alle 4 del mattino, ha protestato con chi non gli dava le sigarette infilandosi una maglietta su cui aveva scritto col rossetto “Selvaggia su*a“. Lo aveva raccontato la mattina dopo Simone e il tizio in questione, parlando sottovoce con altri inquilini, si chiedeva preoccupato se l’avesse fatta troppo grossa. E’ un personaggio che ho già diffidato in passato tramite avvocato per atteggiamenti dal sapore vagamente minatorio e calunnie sul conto di persone che mi sono vicine“, così inizia il lungo post di protesta della Lucarelli.

Il post su Facebook

Ieri sera, dall’alto della sua onestà intellettuale e sull’onda della sua strenua lotta contro il sessismo che la conduttrice ha ampiamente dimostrato inserendo nel cast un concorrente che collabora con i gruppi più indegnamente sessisti della rete (cosa ammessa nella casa, che quindi evidentemente andava bene), la conduttrice ha squalificato il concorrente “perchè ha scritto una cosa sessista su una maglietta“.

Se su quella maglietta ci fosse stato scritto “D’Urso su*a” o “Boldrini su*a” o “De Filippi su*a” o “Toffanin su*a“, quella persona sarebbe stata espulsa e eliminata da ogni palinsesto.

Perchè è sessista ma ci fa fare il 24% oh, mica si butta fuori senza usarlo. Il tizio viene poi espulso senza spiegare cosa abbia detto e a chi. Cioè, 10 minuti prima si parlava di aborto in prima serata, “suca” era un concetto troppo forte per parlarne in prima serata. 

Quindi la conclusione è che il concorrente sessista e non meritevole di far parte di un programma è stato punito con mezzo programma dedicato a lui. Grazie Barbara. Una punizione esemplare.

Mario Barba