Home Attualità italiana ed estera, News di cronaca Fantacalcio, le probabili formazioni di Serie A 2018/2019: le rose complete

Fantacalcio, le probabili formazioni di Serie A 2018/2019: le rose complete

CONDIVIDI

Pronti per il nuovo fantacalcio? La Serie A si avvicina, diminuisce la distanza dalla nuova stagione ma cresce l’attesa. Le 20 squadre in gioco saranno pronte a darsi battaglia in campo per raggiungere i propri obiettivi. La domanda che tutti i tifosi e gli appassionati si pongono è una sola: come giocherà la propria squadra del cuore? Ma, soprattutto, quale sarà la formazione vincente per il fantacalcio? Analizziamo allora la situazione di tutti i club che prenderanno parte al prossimo campionato prima del fischio d’inizio.

Le rose aggiornate della Serie A 2018/2019

ATALANTA – Gasperini sarà ancora alla guida del team bergamasco, che ha saputo fare negli ultimi anni di un gruppo unito e giovane il maggior punto di forza. L’ipotesi più probabile è che la Dea continui ad utilizzare il 3-4-2-1 caro all’allenatore. I preliminari di Europa League giocati in queste settimane saranno un vantaggio per la prima fase del campionato: i nerazzurri partiranno già in buona condizione, ma nel rush finale la stanchezza potrebbe farsi sentire. Caldara, Spinazzola e Cristante sono state cessioni di lusso, ma in difesa Palomino si dimostrerà un sostituto importante. In attacco, assieme al Papu Gomez e ad Ilicic, è pronto l’ex Napoli e Samp Duvan Zapata.

Probabile formazione (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic, A. Gomez; Zapata.

BOLOGNA – Il club emiliano riparte da Pippo Inzaghi in panchina dopo l’addio di Roberto Donadoni. Il nuovo allenatore è chiamato alla consacrazione in una società storica della Serie A: l’obiettivo è il raggiungimento tranquillo della salvezza. L’arrivo di Skorupski tra i pali potrà aiutare la formazione a subìre meno gol, in attacco parte favorita la coppia Falcinelli-Santander. In panchina l’usato sicuro Rodrigo Palacio e Mattia Destro, alla ricerca del riscatto.

Probabile formazione (3-5-2): Skorupski, De Maio, Gonzalez, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Falcinelli, Santander.

CAGLIARI – Nuova panchina per Rolando Maran, che riparte dalla Sardegna. Srna e Castro sono i principali acquisti della sessione estiva di calciomercato: l’esperienza del terzino potrà essere molto utile allo spogliatoio, ma spesso si vedrà il ballottaggio con Faragò a destra. Barella è il pezzo pregiato del centrocampo, seguito da tanti club ma blindato dai rossoblù. In avanti Pavoletti è inamovibile, mentre Farias dovrà vincere la concorrenza di Han e Sau.

Probabile formazione (4-3-1-2): Cragno, Srna, Ceppitelli, Romagna, Lykogiannis; Castro, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Farias, Pavoletti.

CHIEVO – La formazione scaligera si presenta ai nastri di partenza con un modulo spiccatamente offensivo: Giaccherini e Birsa sulle corsie esterne, Stepinski la punta che avrà il compito di finalizzare le azioni di squadra. Rigoni favorito su Depaoli per il posto a centrocampo lasciato libero dalla partenza di Castro. La salvezza è un obiettivo ampiamente alla portata della squadra guidata dal confermato D’Anna.

Probabile formazione (4-3-3): Sorrentino, Cacciatore, Bani, Rossettini, Jaroszynski; rigoni, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Stepinski, Giaccherini.

EMPOLI – L’Empoli non parte tra le favorite nella corsa alla salvezza, ma è in A per dire la sua. In difesa mister Andreazzoli punterà sull’esperienza di due calciatori come Silvestre e Pasqual, a centrocampo Krunic e Zajc sulla trequarti potranno fare la differenza.

Probabile formazione (4-3-1-2): Provedel, Di Lorenzo, Rasmussen, Silvestre, Pasqual; Bennacer, Capezzi, Krunic; Zajc; La Gumina, Caputo.

FIORENTINA – I viola ripartono dall’Europa League soltanto accarezzata lo scorso anno, segnato dalla scomparsa del capitano Davide Astori. Pioli ha ricevuto dal mercato rinforzi importanti: Lafont tra i pali e Marko Pjaca in attacco, dove completerà il trio con Federico Chiesa ed il Cholito Simeone. Gerson proverà a ritagliarsi uno spazio da titolare ai danni di Dabo.

Probabile formazione (4-3-3): Lafont, Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Dabo, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Pjaca.

FROSINONE – La squadra di Longo non vuole fare soltanto la comparsa nella massima serie ed è intervenuta sul mercato: Sportiello, Goldaniga, Halfredsson e Perica sono i nomi di spicco del nuovo Frosinone. Nuovi acquisti, ma senza dimenticare l’ossatura forte che ha guadagnato la promozione in Serie A.

Probabile formazione (3-5-2): Sportiello, Goldaniga, Salamon, Terranova; Ciofani M., Hallfredsson, Maiello, Soddimo, Molinaro; Perica, Dionisi.

GENOA – Marchetti è il nuovo portiere, pronto al riscatto dopo le ultime stagioni difficili con la Lazio. Lisandro Lopez e Criscito colpi per il reparto arretrato, mentre Romulo e Sandro agiranno nel centrocampo di Ballardini.

Probabile formazione (3-4-1-2): Marchetti, Lisandro Lopez, Spolli, Criscito; Romulo, Hiljemark, Sandro, Laxalt; Medeiros; Pandev, Lapadula.

INTER – Spalletti avrà a disposizione una squadra da Champions League. I pezzi pregiati Perisic e Icardi sono stati trattenuti, in più sono arrivati Politano, Nainggolan, Vrsaljko. Colpi a parametro zero Asamoah e de Vrij.

Probabile formazione (4-2-3-1): Handanovic, Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Gagliardini; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

JUVENTUS – L’addio di Buffon regala la maglia da titolare a Szczesny, Perin si dovrà accontentare della panchina. CR7 sarà supportato da Dybala e Douglas Costa in avanti, una squadra rimordernata rispetto allo scorso anno. Il portoghese non è stato l’unico arrivo: Cancelo, Bonucci, Emre Can vogliono stupire.

Probabile formazione (4-3-3): Szczesny, Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Cristiano Ronaldo, Dybala.

LAZIO – Milinkovic-Savic è il campione che Simone Inzaghi vuole trattenere a tutti i costi per riprovare l’assalto alla Champions League. Correa e Badelj ricambi di livello, pronti ad insidiare i titolari.

Probabile formazione (3-4-2-1): Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Lulic; Milinkovic Savic, Luis Alberto; Immobile.

MILAN – Gattuso punta tutto sul Pipita Higuain, Caldara ed il recuperato Conti saranno gli uomini in più in difesa. Suso resterà a Milano, la maglia da titolare porterà ancora il suo nome.

Probabile formazione (4-3-3): Donnarumma G., Conti, Caldara, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu.

NAPOLI – Ancelotti riparte da Napoli, nuovi acquisti e campioni esplosi con Sarri. Un mix per cercare lo scudetto tanto atteso, ma ci sarà da trovare l’intesa giusta e la mentalità vincente.

Probabile formazione: Meret, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Callejon, Mertens, Insigne.

PARMA – Annullata la penalizzazione, i crociati vogliono ripartire nella massima Serie con lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato la rinascita dalla Serie D. I nuovi acquisti possono regalare quel quid necessario alla salvezza, al momento sognare qualcosa di più sembra utopia.

Probabile formazione (4-3-3): Sepe, Gazzola, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco; Rigoni, Stulac, Dezi; Ciciretti, Ceravolo, Biabiany.

ROMA – Di Francesco vuole emulare quanto fatto di buono lo scorso anno. Senza Alisson e Nainggolan, ma con un Olsen, un Cristante ed un Pastore in più. Addii importanti, ma sostituti giovani che non faranno rimpiangere i calciatori precedenti.

Probabile formazione (4-3-3): Olsen, Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; Cristante, De Rossi, Pastore; Under, Dzeko, El Shaarawy.

SAMPDORIA – Audero per Viviano, Defrel per Duvan Zapata. Questi i cambi principali in casa Samp, dove Giampaolo vuole continuare a guadagnare consensi con il suo bel gioco. Kownacki possibile rivelazione in avanti.

Probabile formazione (4-3-1-2): Audero, Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Praet, Barreto, Jankto; Ramirez; Defrel, Quagliarella.

SASSUOLO – Kevin Prince Boateng falso nueve neroverde, ecco la grande novità degli emiliani. Mister De Zerbi prova l’ex Milan insieme a Berardi e Di Francesco. Quest’ultimo dovrà vincere la concorrenza dell’ex Benevento Brignola.

Probabile formazione (4-3-3): Consigli, Lirola, Ferrari G., Lemos, Rogerio; Djuricic, Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng, Di Francesco.

SPAL – Semplici conferma le due punte ed il centrocampo a cinque. Numerosi ballottaggi da gestire: Gomis/Milinkovic Savic; Vicari/Djourou; Fares/Costa; Everton Luiz/Viviani; Petagna/Paloschi.

Probabile formazione (3-5-2): Gomis, Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Everton Luiz, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci.

TORINO – Pochi innesti rispetto al passato, ma il Toro ha trattenuto i pilastri della propria formazione. Conferma importante tra i pali per Sirigu, Obi sfavorito rispetto al nuovo arrivato Meitè.

Probabile formazione (3-5-2): Sirigu, Izzo, N’Koulou, Lyanco; De Silvestri, Meitè, Rincon, Baselli, Ansaldi; Falque, Belotti.

UDINESE – Il nuovo allenatore Velazquez dovrà imparare a conoscere la Serie A alla svelta per non incappare negli stessi errori dei predecessori. Tanti cambi in panchina lo scorso anno, il club friulano cerca stabilità ed una salvezza tranquilla e senza affanni.

Probabile formazione (4-2-3-1): Musso, Larsen, Nuytinck, Opoku, Samir; Fofana, Mandragora; Barak, De Paul, Machis; Lasagna.