Malissimo Dazn, Utenti arrabbiati e delusi, la bella Diletta Leotta non basta a calmare gli animi, l‘esordio di Dazn in questa nuova stagione di serie A 2018-19 è da dimenticare.
I Social sono stati letteralmente presi d’assalto, sia su fb che su Twitter i tifosi di Lazio e Napoli si sono realmente sbizzarriti negli insulti più articolati e creativi possibili rivolti alla nuova ma gia notissima piattaforma streaming che in questi giorni si è vista un pò ovunque attraverso una massiccia campagna pubblicitaria, la concessionaria ha comprato i diritti di tre partite a giornata di campionato di Serie A e tutta la serie B in esclusiva.
Una di queste partite è stata proprio Lazio-Napoli.

Basta leggere i commenti al post che Dazn postato a fine partita o a quello che hanno osato mettere alla fine del primo tempo

Molto Male Dazn alla prima, grandi disservizi e lamentele sui social

Ecco il post postato su fb a fine primo tempo:

I problemi lamentati dagli utenti sono stati il Segnale in forte ritardo, salti di connessione, buio improvviso durante il match e imprevisti di ogni tipo hanno funestato la visione della prima partita trasmessa su DAZN.

Per chi ancora non sapesse cosa è Dazn?

Lo spiega bene il Post: è un servizio online di Perform Group (i proprietari di Opta, società di analisi dati sul calcio attiva anche in Italia), che a giugno ha comprato i diritti per trasmettere in esclusiva tre partite di ogni giornata della Serie A 2018/19: 114 partite in tutto. Per ogni giornata ci saranno quindi tre partite che si potranno vedere solo in streaming e solo su Dazn.

Quanto Costa Dazn?

L’abbonamento al servizio costa 9,99 euro al mese (con un mese di prova gratuito) e oltre ad alcune partite di Serie A permette di vedere molte altri eventi sportivi, compreso tutto il campionato di Serie B in esclusiva.

Cosa sapere ancora di Dazn

Per quanto riguarda la Serie A, DAZN trasmetterà l’ultimo anticipo del sabato, la partita delle 12.30 di domenica e una di quelle che si giocheranno la domenica pomeriggio alle 15. Questo discorso non vale però per le prime tre giornate di Serie A, le cui partite si giocheranno tutte alle 18 o alle 20.30.