Quanto è bello il Festival del Cinema di Venezia. Edizione numero settantacinque, quella di quest’anno. E man mano che passa il tempo, l’evento cinematografico italiano più atteso dell’anno, non smette mai di stupire. Non smette mai, di essere maledettamente alla moda. E sì, perché moda e cinema sono le due dame di questo meraviglioso evento. Dame che camminano sempre più a braccetto. Anzi, romanticamente mano nella mano, su quel red carpet che ha visto tutti i grandi del cinema camminare su di sé. Anzi, a dirla tutta, grandi sì, ma non solo del cinema. Sì, perché a Venezia passano davvero tutti in questi giorni, attori e non, artisti e comuni mortali. Tutti però, dal conto in banca rigorosamente dai giramenti di capo. E la grande prova del nove, delle dame, e dei cavalieri della kermesse veneta, sembra essere l’outfit. Se non fosse ancora chiaro il concetto che moda e cinema siano gemelle.

Da Melissa Satta a Georgina Rodriguez…

 

Melissa Satta
Melissa Satta al Festival del Cinema di Venezia

Numerose sono le donne che hanno calpestato il tappeto rosso in questi giorni al Festival del Cinema di Venezia. Cominciamo col botto. Partiamo con Melissa Satta. Sì, perché se il compagno Boateng è tornato dopo anni esuli al goal in Italia, Melissa, i suoi palcoscenici e i suoi numeri da Serie A, non li aveva mai abbandonati. “La più bella della tv!”, si legge tra i commenti della foto Instagram di lei sul red carpet. Si presenta in abito da sera, in un lungo abito da sera. E luccicante, dall’effetto vedo-non vedo sulle spalle. E che conclude in bellezza, laggiù, con uno strascico di piume. Un abito eccentrico, e che non passa inosservato. Se lo può permettere, questo è poco ma sicuro. Un’altra donna che, sicuramente non è passata inosservata, è Georgina Rodriguez, lady Cristiano Ronaldo. A proposito, di chi, col cinema, c’entra ben poco. Il suo è un vestito coraggioso: nero, aderente nella sua componente superiore e che, col suo strascico abbastanza corto, le conferisce una corona molto importante. Come se ne avesse bisogno. Il vestito è abbastanza ‘temerario’. Il trucco non è elaborato. La bellezza nel viso era già nota. Le mosse, le si sono giocate sul vestito.

Da Lady Gaga ad Emma Marrone…

 

Emma Marrone
Emma Marrone al Festival del Cinema di Venezia

Un’altra dal vestito… virtuoso, è stata senz’altro, regina della serata, Lady Gaga. Giunge a Venezia da attrice, protagonista del film che si ispira alla sua gavetta, “A star is born”. Il suo è un abito importante che non risparmia particolari che piacciono al pubblico maschile. Arriva via mare, e saluta come Marylin Monroe. Niente male. Capelli biondi e raccolti, ce l’hanno ricordata molto. Ed è stata una di quelle reminiscenze, che fanno bene al cuore. I dettagli sull’addome lo rendono un vestito non impegnativo. Indossabile anche di giorno. Totalmente indossabile di giorno è stato anche l’Armani di Emma Marrone. Anzi, troppo giornaliero. Molti l’hanno criticata. Tanti, addirittura, sfociando nell’offesa. Composto, abito che arriva alle ginocchia e scarpa aperta che richiama la borsa.

Il Festival del Cinema ci farà innamorare ancora

E se quello della Marrone è piaciuto a pochi, é arrivato il momento di celebrare quella che per noi è la vincitrice: direttamente da Hollywood, Emma Stone. Abito lungo, collo a V, lontana anni luce dalla volgarità. Le sue misure rendono questo azzardo, addirittura soave. Mostra la scarpa aperta, che richiama i colori dei dettagli sul vestito semitrasparente. Capelli ordinati, trucco leggero. Bellezza acqua e sapone. Ci piace da morire. Così come ci piace questo Festival, che di farci innamorare anno dopo anno, non la vuole proprio smettere.