Ci sono tanti trucchi segreti che riguardano Whatsapp. Tante funzioni che non tutti conoscono ma che, tuttavia, sono veramente importanti. Importanti come lo stesso Whatsapp che, ad oggi, risulta essere l’applicazione per smartphone più utilizzate di tutte. Ebbene, stando a quanto si legge su tecnoandroid.it, ci sono delle persone che la ritengono inutile e, addirittura, la cancellano.

LEGGI ANCHE —> Whatsapp: Ecco i 16 Trucchi Segreti e Funzioni più utili che non tutti conoscono

Whatsapp è davvero indispensabile?

Lo utilizziamo in ogni quando. Ci accompagna in ogni dove. Ci aiuta in ogni perché della giornata. E’ il nostro primo pensiero da svegli nel mattino e l’ultimo da dormienti nella più profonda delle notti. Eppure, qualcuno, non la pensa come noi, appassionati e accaniti nei suoi confronti. Qualcuno è riuscito a guarire, ad emanciparsi e a spostarsi verso altri lidi. Altri invece hanno detto addio all’applicazione più cliccata del mondo, e gli esperti non se ne capacitano ancora.

Qualcuno, incredibile ma vero, ha detto addio a WhatsApp. Come è possibile ciò, vi starete chiedendo tutti voi. Come è possibile che uno strumento a me indispensabile, sia di troppo, sia d’intralcio invece per qualcun altro? E come è possibile che quel qualcun altro, pur necessitando delle stesse mie cose, in quanto vivente nell’epoca del digitale, abbia deciso di stoppare ogni contatto con quell’applicazione a cui noi tutti deroghiamo anche il nostro sacro “buongiornissimo caffé”? Lo sappiamo, che voi, dall’altra parte dello schermo, vi state chiedendo esattamente queste cose. Eppure, cari amici, una risposta effettivamente esiste davvero. Se WhatsApp serve a tutti, ma alcuni lo cancellano, evidentemente esisterà un antidoto, un comodo surrogato, un’alternativa all’applicazione più applicata di tutti i tempi. E quel qualcosa, quell’antidoto, esiste davvero.

Esiste anche Telegram

Signori e signore, vi diamo il nostro più caloroso benvenuto nell’epoca Telegram. Telegram. Chissà, cosa è questo maledetto Telegram, vi starete chiedendo tutti voi. Molto semplice. Telegram é un applicazione di messaggistica, dalle funzionalità pari a quelle di WhatsApp, e togli qualcosa metti qualcos’altro, si può dire che le due app effettivamente si equivalgono. Eppure, c’è qualcosa che spinge l’essere umano-digitale a fare quella traumatica operazione di cancellazione e sostituzione. No, non è la sicurezza. I virus ci sono dappertutto, e checché non se ne dica Telegram é pieno zeppo almeno quanto WhatsApp.

No, non è il colore nero e non sono le felici soluzioni cromatiche di Telegram. Anche perché, ve lo diciamo in anteprima, anche Whatsapp ha pensato a ciò. Infatti alcuni rumors, alcune immagini d’anteprima hanno dimostrato che anche WhatsApp si aggiornerà alla tendenza del total black. C’è una cosa però, in cui Telegram trova lo spazio, prende la scia e rifila un bel sorpasso a WhatsApp.

Cos’ha in più Telegram?

E’ nuovo. È, semplicemente, nuovo. È di nicchia. Telegram ti da ciò che WhatsApp non può darti più. Telegram ti fa sentire più in, più alla moda degli altri. E semplicemente perché gli altri non ce l’hanno. Per adesso. Già, perché succede sempre così. Una cosa diventa per tutti, quando nella sua origine si palesa come status symbol, quando in origine si palesa come nettare di pochi eletti. Insomma, successe anche a WhatsApp. Prima era roba da giovani, poi è spopolato anche tra gli over. E’ la dura legge del mercato. C’è chi scende e c’è chi sale. E Telegram è destinato a salire verso vette siderali.

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!