Lory Del Santo ha rilasciato alcune ‘agghiaccianti’ dichiarazioni su suo figlio che si è suicidato circa un mese fa.  “Il suo cervello si è spento, non riusciva più a prendere una decisione, si è tolto la vita. Il mio figlio più piccolo non c’è più”.

Lory Del Santo parla di suo figlio

Lory Del Santo ha raccontato tutto, ma veramente tutto. In ogni dettaglio. Silvia Toffanin è rimasta ad ascoltare in un sentimento misto di sgomento e stupore: “Non voglio più vivere nella menzogna. La prima cosa che ti voglio dire è perché ho deciso di dare questa intervista. Il fatto è successo tempo fa, io ho cercato di vivere da sola, senza parlare con nessuno, senza amici, senza poter vivere la verità, sempre nella menzogna, senza poter avere il conforto delle persone e degli amici”.

Cosa è l’anedonia?

Riguardo la malattia da cui era affetto Loren, il figlio di Lory, ecco cosa si legge su Wikipedia: “in psicologia e psichiatria, il termine anedonia (parola greca composta dal prefisso negativo an e hēdonē, “piacere”) descrive l’incapacità di un paziente a provare piacere, anche in circostanze e attività normalmente piacevoli come dormire, nutrirsi, le esperienze sessuali e il contatto sociale”. L’anedonia era la malattia di cui Loren soffriva e che fin da piccolo l’aveva condannato ad un’esistenza poco piacevole, purtroppo.