DAZN trasmetterà Torino – Napoli in questa domenica, 23 settembre 2018, a partire dalle 12.30. Il match sarà visibile sulle piattaforme DAZN e, purtroppo, anche stavolta ci sono dei problemi. Tuttavia, non è proprio così negativa questa giornata per DAZN.

LEGGI ANCHE —> DAZN, come risolvere i problemi tecnici in due semplici passaggi

LEGGI ANCHE —> Ecco come guardare DAZN gratis: il metodo semplicissimo

Torino – Napoli: una voce fuori dal coro

Questa piattaforma ha portato una grandissima rivoluzione in Italia. Gli utenti sono ancora un po’ scettici riguardo questo nuovo servizio che è totalmente diverso da quello che è stato erogato finora da Mediaset e Sky. Per questo, molta gente fa ancora molta fatica nel dare credibilità a questa piattaforma. Complice anche – questo va detto – qualche disservizio. Soprattutto nei primi giorni, quando il servizio era praticamente all’esordio, in molti hanno ravvisato varie problematiche relative a blocchi e trasmissione in netto ritardo. Poi, l’allarme sembrava rientrato e gli utenti continuavano a guardare le partite senza problemi.

Adesso, però, durante Torino – Napoli, qualcosa è andato storto di nuovo. Il gol di Lorenzo Insigne, arrivato nei primi minuti del match, è stato visto in ritardo. Così, la gente si è riversata su Twitter per segnalare ancora questo problema increscioso e fastidioso. Questa volta, però, c’è stata una voce fuori dal coro che ha parlato in maniera diversa. Come se questo fosse l’inizio di un cambiamento epocale che viene finalmente accettato anche dai fruitori del servizio:

Dazn
Dazn, ancora problemi: c’è una voce fuori dal coro

L’utente che la pensa diversamente da tutti gli altri scrive: #DAZN 10 volte meglio di #SKYGO sia per la qualità delle riprese che per affidabilità segnale. Se le tv tradizionali continuano così non ci sarà storia. Aspettiamo l’esplosione di Amazon e Facebook”.

Dazn
Dazn, qualcuno comincia ad accettare il cambiamento

Gli altri commenti, quelli che sono arrivati pochi secondi prima di questo, parlavano in maniera completamente diversa. In molti segnalavano ancora problemi e minacciavano di disdire l’abbonamento all’istante. Insomma, cosa sta succedendo realmente? Ad ora, sembra che qualcuno abbia voglia di cambiamento…