Grande paura in moto per il nuotatore Filippo Magnini, investito da un’auto che non si è fermata al rosso. Adesso ha il polso ingessato

Filippo Magnini è un ex nuotatore italiano. È il miglior stileliberista italiano di sempre nelle distanze brevi, principalmente nei 100 m, in cui è stato due volte campione mondiale nel 2005 e nel 2007. Ha vinto anche due titoli mondiali in vasca corta e complessivamente diciassette ori europei. Il 2 dicembre del 2017, agli Assoluti invernali di Riccione, annuncia il suo addio al nuoto. Dopo quasi un anno, il bel Magnini torna a far parlare di sé, ma questa volta perché è stato vittima di un incidente. A confessarlo è stato lui stesso sulla sua pagina Instagram: ““Sono stato investito in moto da una macchina che passava col rosso”.

Leggi anche –> Filippo Magnini rinuncia a Pechino Express: ” Devo difendermi in tribunale”

Leggi anche –> Fillippo Magnini:” Voglio sposare Giorgia Palmas”

Filippo Magnini, ex nuotatore italiano, vittima di un incidente: ecco il suo raccontoFilippo Magnini: "Adesso voglio sposare Giorgia Palmas"

L’ex nuotatore, Filippo Magnini, è stato travolto a Milano mentre, a bordo della sua moto, si trovava ad un incrocio. L’auto che lo ha investito non gli ha dato la precedenza. Magnini è caduto a terra; portato al pronto soccorso gli è stato ingessato un polso e rilevato un ematoma sotto il bacino. Filippo si è ritirato un anno fa a 35 anni durante i campionati invernali di Riccione. “Speravo di divertirmi insieme ai miei amici – ha scritto sul social – ma un’auto che non dava la precedenza mi ha tagliato la strada! Risultato: polso ingessato e grosso ematoma diciamo sotto il bacino! Io ero in moto, passavo con il semaforo verde e non mi sento fortunato ad essere stato preso da un’auto. Ragazzi 1000 occhi in strada sempre, perché potete farvi male ma soprattutto fare male”.

Un messaggio che forse finalmente farà riflettere più di un guidatore disattento al volante. Buona guarigione, Filippo!