Kate Middleton amante del riciclo: indossa lo stesso abito del 2017

Kate Middleton, nonostante il periodo di congedo dopo il terzogenito, ha sfoggiato un look “riciclato” al matrimonio di una delle sue più fidate amiche

Kate Middleton, moglie del principe William, è al centro di alcune critiche riguardanti il suo look, che sembra essere trascurato e riciclato. La Duchessa, infatti, nonostante il periodo di congedo dopo la nascita del terzo figlio Louis, ha deciso di partecipare al matrimonio di una della coppia: Sophie Carter e Robert Suggs. Ma ciò che non è passato assolutamente inosservato è stato il suo aspetto, che sembra aver perso quell’eleganza che l’ha, da sempre, contraddistinta. A tal proposito, c’è, infatti, chi crede che la Duchessa sia in un evidente stato di stress post-partum. A confermarlo vi sono alcuni dettagli che non sono per niente passati inosservati. Vediamo approfonditamente a cosa ci riferiamo.

Leggi anche –> Kate Middleton in campagna con i figli Charlotte e George

Leggi anche –> Kate Middleton incinta di 7 mesi

Kate Middleton, amante del riciclo: ecco cos’è successo

Kate Middleton ha partecipato insieme a suo marito e ai suoi tre figli al matrimonio di una coppia molto vicina alla Royal Family: Sophie Carter e Robert Suggs. Ma un particolare del suo look ha catturato l’attenzione. L’abito era riciclato. È stato,infatti, indossato durante il viaggio in Germania nel 2017. Ma non solo, il soprabito era sgualcito e il taglio in vita è sembrato a molti inappropriato, in quanto pare si notasse una leggera pancetta. Il make up è sembrato poi inesistente. È anche vero che Kate prediliga l’effetto nature, ma questa volta, invece di valorizzarla, fa l’effetto opposto, evidenziando occhiaie e stanchezza. Depressione post-partum, affermano in molti. Del resto, a differenza dei precedenti figli, questa volta Kate si è presa ben sei mesi di congedo maternità, per potersi riprendere completamente. I sei mesi termineranno a fine ottobre, fino ad allora speriamo che Kate possa riprendersi completamente.