Si è spento improvvisamente all’età di 94 anni Charles Aznavour uno dei più grandi chansonnier francesi che ha ispirato anche artisti come Fabrizio De Andrè. Charles Aznavour è morto a Parigi nella sua città natale nella giornata di oggi, 1 ottobre 2018.

Chi era Charles Aznavour

Figlio di due immigrati armeni Charles Aznavour aveva deciso da giovanissimo di diventare musicista e studiò per realizzare il suo sogno. In breve, infatti, diventò uno dei pilastri della musica francese e del mondo intero. Autore di musica, cantautore, attore teatrale,  Charles Aznavour è stato un artista poliedrico. Nella sua musica ha sempre affrontato tematiche delicate legate al suo paese d’origine. La sua carriera è durata 70 anni e in questi lunghi anni ha scritto oltre 1300 canzoni in otto lingue e ha venduto anche 300 milioni di dischi.

Canzoni famose di Charles Aznavour

Autore di tantissime canzoni famose, Charles Aznavour è stato senza dubbio uno dei cantautori francesi che maggiormente ricorderemo nel mondo intero. Tante le sue canzoni famose, ma fra tutte ne ricordiamo alcune:

  • La Bohème: canzone scritta nel 1965 è stata poi reinterpretata da tantissimi artisti diversi in altrettante lingue diverse. Nella canzone di Charles Aznavour si parla di un pittore che ricorda il periodo in cui non aveva un lavoro e cercava di guadagnare un po’ di soldi come poteva lavorando duramente.
  • Non, je n’ai rien oublié: questo brano di Aznavour è stato scritto nel 1971 e racconta di un uomo che rivede la donna che amava dopo moltissimo tempo e i due trascorrono una giornata insieme. Alla fine si capisce che l’amore tra i due non si è spento.
  • Le cabotin: questo brano è del 1970 e descrive in prima persona un istrione, ossia un personaggio teatrale dotato di un innato carisma che ha talento nell’intrattenere il pubblico. Inganna le folle, ma forse anche se stesso. In Italia lo hanno cantato anche Massimo Ranieri e Renato Zero.

Morte Charles Aznavour: il ricordo degli amici


Tantissimi gli artisti che stanno ricordando in questi minuti Charles Aznavour. Primo fra tutti è stato Cristiano De Andrè, figlio di Fabrizio, che ha scritto un post: “Ci ha appena lasciati una delle più grandi voci al mondo! Buon viaggio Charles Aznavour! R.I.P.” Grande dolore anche da parte di Massimo Ranieri: “E parlo e piango e riderò del personaggio che vivrò…È stato un privilegio conoscerti ed esserti amico. Si è spento un faro, una guida per noi che facciamo questo mestiere. Ciao Maestro mio”.

S.Marvaldi