Il sindaco di Riace Mimmo Lucano è stato arrestato ieri per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’hashtag #IostoconMimmoLucano è diventato subito trending topic su Twitter. 

Ieri, 2 ottobre 2018, Mimmo Lucano è stato arrestato. Il sindaco di Riace dormiva quando hanno bussato alla porta della sua casa, un’abitazione modesta nei pressi dell’ufficio postale di Riace Superiore. Un’ordinanza emessa dal gip, su richiesta del procuratore di Locri Luigi D’Alessio, ha disposto i domiciliari del sindaco calabrese. Le accuse sono: favoreggiamento dell’immigrazione clandestina; matrimoni di comodo e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti. 

Leggi anche –> Roberto Saviano risponde a Salvini:” Primo passo verso uno Stato Autoritario”

Mimmo Lucano arrestato: la decisione del Gip

Roberto Saviano
Saviano risponde al post di Salvini

Domenico Lucano era indagato dalla Procura di Locri per abuso d’ufficio, concussione e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche in relazione alla gestione del sistema di accoglienza. Ieri l’epilogo inatteso. Il procuratore di Locri sostiene: “Per il Tribunale è l’esito di approfondire indagini, coordinate e dirette dalla Procura della Repubblica di Locri, svolte in merito alla gestione dei finanziamenti erogati dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Reggio Calabria al Comune di Riace, per l’accoglienza dei rifugiati e dei richiedenti asilo politico”. 

Sindaco di Riace arrestato: i messaggi di solidarietà

Dopo poche ore dall’arresto del sindaco, l’hashtag #iostoconMimmo è diventata una vera e propria tendenza, senza contare i numerosi messaggi di solidarietà. Giuseppe Fiorello, che un anno fa interpretava Lucano nella fiction “Tutto il mondo è paese”, cancellata poi dal palinsesto Rai per l’inchiesta avviata dalla Procura di Locri, si rivolge al Papa: “A lei la parola, la spieghi lei a questa politica la differenza tra accogliere i bisognosi e favorire le mafie”. E continua twittando: “Allora arrestateci tutti. #Riace, #mimmolucano crederò in te più di prima. Qualcuno si porterà sulla coscienza la vita di un uomo straordinario, io lo so che Mimmo non sopporterà questa vergogna”