L’attaccante polacco del Napoli, Arkadiusz Milik, ha subito una rapina nella notte mentre rientrava a casa dopo la vittoria in Champions per uno a zero contro il Liverpool.

Un episodio vergognoso che colpisce ancora una volta la città di Napoli. E’ accaduto alle 2 della notte a Varcaturo. Arkadiusz Milik era a bordo della sua auto nel tragitto verso casa sua. D’improvviso, una moto di grossa cilindrata gli si è fermata davanti tagliandogli la strada. I due individui a bordo avevano dei caschi integrali, per cui, volto completamente coperto.

Episodio vergognoso: grande paura per Milik

Il passeggero di dietro è sceso ed ha puntato una pistola al volto dell’attaccante del Napoli. Così, gli ha intimato di consegnare il Rolex Daytona da 7mila euro. Subito dopo i rapinatori si sono dati alla fuga in direzione di Licola. Sul grave episodio indaga la polizia di Stato.

Si tratta di un episodio scandaloso. Non il primo che si verifica a Napoli ai danni di calciatori e personaggi noti. Ricordiamo che la zona di Varcaturo è abbastanza pericolosa in quanto costituita da strade molto isolate. Alle due di notte, immaginiamo, Arkadiusz Milik era molto probabilmente solo da quelle parti. Immaginiamo gli attimi di terrore che avrà vissuto e la notte insonne dopo l’accaduto. Insomma, non si può uscire di casa per andare a giocare a calcio, oppure a lavorare, e correre il rischio di ritrovarsi una pistola puntata al volto. Già, perché di sicuro, il Rolex rappresenta per Milik un bene materiale che può essere senz’altro sostituito. La paura, però, quella non passerà facilmente.