Una autentica bolla d’acqua quella che è esplosa tra ieri e oggi su tutta la penisola italiana. Tanti i danni in alcune delle principali città italiane, da Roma a Napoli passando anche per la Sicilia. Continua, di fatto, lo stato d’allarme in lungo e in largo.

Situazione meteo a dir poco allarmante in tutta Italia dalle tarde ore di ieri sera e la cosa ha avuto conseguenze anche piuttosto gravi in alcune tra le principali città nostrane. La bomba d’acqua, di fatto, è esplosa ieri a Roma, con le strade della capitale inondate d’acqua.

Impressionanti i video che hanno iniziato a circolare sui social che hanno spaventato e non poco gli utenti degli stessi. La bufera, da Roma, si è poi spostata su Napoli ed è arrivata per questo la decisione del sindaco De Magistris di annunciare l’allerta meteo e la chiusura di tutte le scuole. L’idea era quella di limitare i danni ed i rischi, soprattutto per le donne ed i bambini, anche se non tutte le scuole hanno seguito questa direttiva.

Al momento, però, non sono da segnalare particolari situazioni pericolose o danni. Si spera che la cosa non degeneri durante la giornata.

Situazione allarmante in Sicilia

Se a Napoli la situazione pare sotto controllo, lo stesso discorso non può essere esteso anche alla Sicilia. Come riportato da FanPage, tantissimi alberi sono caduti a Palermo, ma la vera criticità si è verificata ad Enna.

Leggi anche -> Francia, disastro senza precedenti a causa del maltempo: 5 morti

La pioggia ha abbattuto il muro di una abitazione, con la famiglia che vi risiedeva che è stata salvata giusto in tempo dai vigili del fuoco. Decine, poi, le frane sparse in giro per l’isola. Si spera che il tutto non degeneri ulteriormente.

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!