Pioggia
Pioggia abbondante, allerta meteo in Calabria

Maltempo in Calabria, il disastro si è compiuto. Era stata annunciata da tempo l’allerta meteo in tutto il Sud Italia e stavolta le conseguenze sono a dir poco gravi. A Crotone, infatti, nella notte sono morte quattro persone, con il terreno che, franando, li ha di fatto inghiottiti. La Calabria e l’Italia tutta piangono quattro loro figli.

Sono arrivate brutte, bruttissime notizie nella notte direttamente dalla Calabria e, più precisamente, a Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. Quattro persone sono state praticamente sepolte da una frana.

Le quattro persone, vale a dire Massimo Marelli, noto imprenditore della zona, e tre operai, sono decedute mentre erano al lavoro per riparare una condotta fognaria, danneggiata da una frana. I quattro stavano tentando di ristabilire i servizi quando il terreno ha ceduto nuovamente e li ha, di fatto, risucchiati ed inghiottiti.

Altri quattro operai erano presenti in quella zona al momento, ma non potevano far altro che assistere inermi a questa scena da brividi, senza poter far nulla. Il maltempo, poi, ha complicato anche le operazioni di recupero dei corpi, che sono stati rinvenuti, poi, senza vita all’alba di oggi grazie al lavoro dei Vigili del Fuoco.

Leggi anche -> Francia, disastro senza precedenti a causa del maltempo: 5 morti

Quattro morti in Calabria, l’identità delle persone

Oltre all’imprenditore Massimo Marelli hanno perso la vita in questo incidente anche Santo Bruno, 53enne di Isola Capo Rizzuto, Luigi Ennio Colacino, 45enne di Cutro, e Mario Cristofaro, 49enne di Crotone. Anche in virtù di questo, è stata emanata una allerta meteo di colore arancione relativa a tutta la Calabria per l’intera giornata di oggi. La Magistratura, in conclusione, sta valutando, come riportato da FanPage, l’ipotesi di aprire un fascicolo per comprendere meglio le cause di questo disastro.

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!