Amazon Alexa come si usa
Come si usa Amazon Alexa realmente. Dalle impostazioni iniziali fino alla prima conversazione

Amazon Alexa è arrivato, finalmente! Ecco cos’è e come si usa realmente il nuovo dispositivo.

Forse, non tutti lo sanno. Eppure, Amazon ha appena lanciato sul mercato un prodotto eccezionale che potrà cambiare in positivo la nostra vita. Come? Facilitandocela. Oggi, infatti, è possibile fare più o meno qualsiasi cosa con uno smartphone. Il mondo delle app ci ha semplificato in maniera significativo diversi gesti quotidiani. Ma c’è di più. Sì, adesso c’è di più.

LEGGI ANCHE —> Pacco Amazon consegnato, ma non ricevuto: cosa fare se l’ordine non arriva

Che cos’è Alexa? Allora, innanzitutto dobbiamo fare le presentazioni. Alexa è appena arrivata eppure già vi conosce, perché è stata programmata proprio per rendervi semplice la vita. Il problema è che voi non conoscete ancora lei. In altre parole, la possiamo definire come un maggiordomo, una donna di servizio, un tuttofare. E’ un prodotto Amazon e viene descritto come l’anima di tutti i dispositivi Echo. Che cosa ci potete fare? Il concetto è quello di comandare vocalmente per far sì che il dispositivo agisca. Gli si può chiedere: fai partire la musica. Oppure: che tempo fa oggi? Può impostare sveglie e timer. Possiamo anche rivolgergli domande sul traffico e sul risultato delle partite della nostra squadra del cuore. Poi, ovviamente, se in casa sono presenti altri dispositivi compatibili, il raggio d’azione del dispositivo si amplierà sempre più.

Questo video trovato su Youtube ci spiega dettagliatamente come muovere i primi passi:

 

Come funziona Amazon Alexa?

Innanzitutto, dovrete partire con l’associazione ad un dispositivo tramite Bluetooth. Per cui, se avete appena acquistato Amazon Alexa e la state appena togliendo dallo scatolo, potete passare all’azione configurandola per cominciare ad utilizzarla.

Riponete Alexa per qualche secondo e prendete il vostro smartphone o tablet. Potrete scaricare gratuitamente l’app Alexa dal vostro Store ed iniziare l’associazione. L’app – totalmente grauita – ti permetterà infatti di configurare il tuo dispositivo. In questo modo, potrete gestire sveglie, allarmi vari, musica, liste della spesa e tanto altro. Ricordiamo, a tal proposito, che l’App Alexa è disponibile su telefoni e tablet dotati di Android 5.0 o versioni successive e iOS 9.0 o versione successiva. A questo punto puoi accendere il dispositivo, ma prima ricordati di metterlo in carica. Fai la stessa cosa con lo smartphone. L’anello nella parte alta del dispositivo Alexa diventerà blu e subito dopo arancione. A tal punto, segui le istruzioni nell’App Alexa per connettere Amazon Echo (2ª Generazione) a una rete Wi-Fi. Se qualcosa non ti è chiaro in questo passaggio, ricorda che puoi sempre consultare il seguente sito: Connettere Echo a una rete Wi-Fi.

Come si parla con Alexa?

Non devi fare la voce da robot. Non devi somigliare alla sua. Anzi, poniti nella maniera più naturale possibile. Una volta associato, potrai usare il dispositivo Echo. In primis, devi pronunciare la parola di attivazione così da dare il via alla conversazione. La parola di attivazione sarà “Alexa”, è un’impostazione predefinita, quindi non ti puoi sbagliare. Tuttavia, la parola può essere modificata in qualsiasi momento. Pronto per la prossima conversazione con questo dispositivo Amazon?

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!