Batosta in arrivo per Amazon, Google e Facebook dal Regno Unito

Amazon, Google e Facebook: arriva la batosta direttamente dal Regno Unito!

Passo in avanti incredibile fatto nel Regno Unito, dove il governo britannico ha annunciato un provvedimento che può rivoluzionare il mondo del web. Philip Hammond, infatti, cancelliere dello Scacchiere, ha annunciato che nell’ultima finanziaria prima della Brexit, la prossima, sarà introdotta una specifica tassa relativa solo ai servizi digitali.

Questo, inevitabilmente, avrà dei riflessi sui principali colossi del web. Tale misura entrerà in vigore a partire dall’aprile dell’anno 2020 e metterà nel mirino i cosiddetti “giganti dell'”Hi tech”. La prima stima è che questo provvedimento porterà nelle casse del Regno Unito un gettito di circa 400 milioni di euro. Tra le società colpite anche Amazon.

Leggi anche -> Amazon, pessima notizia: non è più la seconda società più ricca al mondo

Nuova legge per i colossi dell’hi-tech, parla Hammond

Il cancelliere Hammond ha fatto chiarezza su quello che è il provvedimento più innovativo degli ultimi anni e con il quale si anticipa l’Europa, che da tempo sta studiando un modo per tassare i giganti dell’hi-tech.

Ecco le sue parole: È giusto che questi giganti globali, con affari redditizi nel Regno Unito, paghino la loro parte per sostenere i nostri servizi pubblici.  Rappresentano una vera sfida per la sostenibilità e l’equità del nostro sistema fiscale. Non è sostenibile o equo che le piattaforme digitali possano generare un grosso valore nel Regno Unito senza pagare tasse in relazione a tale attività. L’austerity è avviata verso la fine”.

Come detto, si tratta di una legge che partirà dall’aprile del 2020 e che, secondo le prime stime, porterà nelle casse del Regno Unito un fiume di denaro stimato in 400 milioni di euro. A tal proposito, poi, serve fare chiarezza sulle aziende che saranno colpite da questo provvedimento.

Esso, infatti, sarà valido solo per quelle società hi-tech che hanno ricavi pari o superiori a 500 milioni di sterline. Di conseguenza, verranno chiamati in causa tutti i giganti del web, a partire da Google fino ad arrivare ad Amazon, che dunque continua ad avere grattacapi in termini fiscali in ogni angolo del mondo.

Da vedere, adesso, quale sarà la reazione di queste aziende e, magari, anche come reagiranno i mercati a questa notizia. Potrebbero, infatti, a breve mutare i valori azionari di queste società. E’ probabilmente una delle svolte più importanti degli ultimi anni.

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!