Giuliana De Sio, ospite da Caterina Balivo, racconta il suo più grande dolore

Giuliana De Sio, a cuore aperto, racconta il suo dolore.

La note attrice italiana, Giuliana De Sio, è stata ospite nella puntata di lunedì 12 novembre a “Vieni da me”, programma condotto da Caterina Balivo. L’attrice, nel cosiddetto momento della cassettiera, ha ripercorso i momenti salienti della sua carriera televisiva. Ma non solo. Perché Giuliana racconta anche la sua più grande sofferenza: la mancanza di maternità. È stato davvero un momento emozionante. Sappiamo benissimo, infatti, che la maternità è quella fase della vita più bella che una donna possa vivere. Vediamo nel dettaglio le sue dichiarazioni.

Per leggere altre interviste di “Vieni da me” –> CLICCA QUI

Leggi anche –> Giuliana De Sio e Mario De Felice: dall’amore alla guerra: accuse al veleno

Leggi anche –> Ballando con le Stelle, Giuliana De Sio: “Io non distruggo cose e persone come fate voi”

Vieni da me, Giuliana De Sio confessa: “Ho subito quattro aborti”

L’attrice italiana Giuliana De Sio ha rilasciato un’intervista davvero toccante ed emozionante. Nel programma “Vieni da me”, condotto da Caterina Balivo, l’attrice, dopo aver ripercorso la sua carriera televisiva e aver raccontato momenti salienti della sua vita, ha parlato anche del suo dolore per non essere mai diventata mamma, nonostante la sua grande voglia. Giuliana, infatti, racconta di aver subito quattro aborti e di aver tentato, anche con le inseminazioni artificiali, di diventare madre. Ma, purtroppo, a nulla sono valsi i numerosi tentativi. “Mi è mancato non avere un figlio. È una cosa così naturale spostare l’attenzione da se stessi ad un’altra persona. Con un figlio sarei stata sicuramente più completa”, così conclude il suo racconto Giuliana.

Vieni da me, Giuliana De Sio racconta del suo grande amore

L’attrice salernitana Giuliana De Sio, dopo aver raccontato la sua sofferenza per la mancanza di un figlio, parla delle sue numerose relazioni. Impossibile non citare il suo più grande amore: Elio Petri. Il regista romano è morto all’età di 50 anni, in seguito ad un cancro. Ma il ricordo è ancora fresco e bellissimo in Giuliana: “Elio era un grande uomo. Mi ha lasciato davvero tanto”.