claudia pandolfi
Claudia Pandolfi, clamorosa rivelazione a Verissimo: “E’ successo quando avevo 16 anni”

Durante la puntata di ieri di “Verissimo”, Claudia Pandolfi ha raccontato a Silvia Toffanin un episodio vergognoso: “Fui molestata ad un provino, avevo 16 anni e scappai via!”
Tra le donne di maggior successo del panorama nazionale, soprattutto per quanto riguarda il piccolo schermo, si deve necessariamente annoverare anche Claudia Pandolfi. Diventata un po’ il volto immagine dei film polizieschi, la bella attrice nata a Roma è da diversi anni sulla cresta dell’onda.

Come spesso accade, però, purtroppo anche lei ha dovuto fare i conti con un mondo, come quello del cinema, spesso crudele nei confronti del gentil sesso. Già, perché nella giornata di ieri, durante la puntata di “Verissimo“, sollecitata da Silvia Toffanin sul caso Weinstein che tanto ha fatto discutere, ha deciso di raccontare un episodio a dir poco vergognoso.

Per sapere tutto sul mondo dello spettacolo e sulle ultime novità relative a Claudia Pandolfi, CLICCA QUI!

Claudia Pandolfi, la confessione choc

Non è tutto oro quel che luccica. Verrebbe da sintetizzare in questo modo la vita professionale di questa straordinaria attrice che ha dovuto affrontare, suo malgrado, un momento immaginiamo molto delicato. E ne ha parlato per la prima volta proprio con Silvia Toffanin, lasciando tutti a bocca aperta.

Ecco la sua confessione: “Avevo 16 anni, da subito non mi piacque quel provino perché era in un appartamento e non in ufficio. Questa persona mi chiese di spogliarmi e di stendermi nuda sul divano. Io sono scappata e l’ho raccontato alla mia manager di allora“. Un momento memorabile, ma in senso negativo, per l’attrice nata a Roma, che per sua fortuna riuscì a reagire nel mondo giusto e ad evitare che le cose potessero precipitare. Ignoto, al momento, il nome del regista.

Leggi anche -> “Claudia Pandolfi mi ha rovinato la vita”: a parlare è proprio LUI