Clamoroso scherzo organizzato dalla trasmissione “Le Iene” a Rodrigo Alves. Ma scoppia la polemica sui social.

Davvero spettacolare lo scherzo organizzato da “Le Iene” a Rodrigo Alves, il cosiddetto “Ken Umano”. Qualcuno non ha gradito, però, ed è scoppiata la polemica sui social.
Ci ha messo poco tempo il “Ken Umano” a diventare famoso in Italia. Il personaggio televisivo, infatti, a cui Barbara D’Urso ha dato le luci della ribalta è divenuto celebre per le tante operazioni a cui si è sottoposto per diventare, per l’appunto, somigliante a Ken, il fidanzato di Barbie.

Ebbene, proprio lui è stato protagonista di un esilarante scherzo organizzato dalla produzione del programma “le Iene”. Il tutto è andato poi di scena nella puntata di ieri sera. Ebbene, è stato detto a Rodrigo Alves (questo il suo vero nome) di esser stato scelto come protagonista di un film sulle bambole. Fin qui, nulla di anomalo. Il problema, però, è che il suo corpo avrebbe dovuto somigliare in tutto e per tutto a quello di una bambola. E doveva, di conseguenza, rinunciare ai suoi genitali.

Per l’asportazione di quella parte del corpo l’offerta era pari quattro milioni di euro. Il personaggio inizialmente si è dimostrato incerto, ma poi ha declinato l’offerta dal momento che le sue operazioni non sono mai state fatte per ragioni economiche.

Per sapere tutto su Rodrigo Alves, il “Ken umano”, e su quello che accade nel mondo della televisione, CLICCA QUI!

Scherzo a Rodrigo Alves, scoppia la polemica

Nonostante tutto sia andato per il verso giusto, lo scherzo non ha riscosso il successo che era lecito attendersi. Al contrario, sui social è scoppiata la polemica dal momento che molti utenti si sono dichiarati indignati per l’idea alla base di questo scherzo, oltre che per la sua realizzazione.

Il “Ken Umano”, infatti, è stato fatto spogliare, ed inoltre sono state mostrate ed inquadrate anche alcune cicatrici sul suo corpo. Una sorta di umiliazione sulla pubblica piazza, per molti. Che non hanno gradito ed hanno voluto dimostrare il loro dissenso sui social.

Leggi anche -> Rodrigo Alves: tutte le trasformazioni che ha fatto per diventare il Ken Umano