Giacomo Urtis, il chirurgo dei VIP, racconta un retroscena da brividi sulla sua vita a “Rivelo”.

Giacomo Urtis: “Rischiato di morire, Corona il mio uomo ideale: lo amo”
Era il protagonista forse più atteso della puntata di ieri sera di “Rivelo” e non ha deluso le aspettative, per così dire. E’, infatti, il chirurgo plastico di tutti i più grandi VIP, con molti dei quali ha un rapporto molto stretto. Che va al di là dell’amicizia o della semplice frequentazione professionale.

Tra i tanti temi affrontati nella lunga chiacchierata con Lorella Boccia, anche un episodio infelice. Queste le sue parole: “Stavo facendo un intervento di liposuzione e in sala operativa ho avuto un problema di fibrillazione cardiaca. Ho rischiato di morire durante quella operazione, è stato terribile. Il cuore mi batteva a mille, ho visto la morte…”

Affrontati, ovviamente, anche argomenti più leggeri, come ad esempio il suo rapporto con Fabrizio Corona: Sono innamorato della figura di Fabrizio Corona. E’ il mio uomo ideale! Un familiare? Un fidanzato? È una persona a cui tengo molto. Tra noi ci chiamiamo ‘Tato'”.

Per sapere tutto sul mondo dei VIP e sul famosissimo chirurgo dei personaggi famosi, Giacomo Urtis, CLICCA QUI!

Giacomo Urtis ed i suoi rapporti

Inevitabile, poi, qualche considerazione anche sulla vita più squisitamente privata: “Sono bisessuale. Ho avuto una fidanzata per tredici anni e poi ho avuto delle parentesi con degli uomini. Il ‘Ken Umano’ è il fidanzato ideale, ma tare con lui è molto impegnativo. Abbiamo avuto solo un flirt e qualche scambio di baci”.

Davvero per niente banali le sue considerazioni ed i suoi racconti. A partire, ovviamente, dal momento in cui ha rischiato di morire fino ad arrivare al suo amore “platonico”, per così dire, per Fabrizio Corona. Senza, ovviamente, dimenticare il flirt avuto con Rodrigo Alves, “il Ken umano”.

Leggi anche -> Giacomo Urtis: nuovi piccanti particolari sul naufrago con cui fece sesso sull’Isola