George Bush
E’ morto George Bush Senior


È morto George Bush senior: ecco la vita private e carriera dell’ex presidente americano
La notizia è di poche ore fa. È morto George Bush senior. L’ex presidente americano aveva 94 anni e, come riportato dal portavoce della famiglia Bush, è morto intorno alle ore 22:00 di ieri sera. G.Bush era malato di Parkison. Malattia che l’aveva costretto a stare perennemente su una sedia a rotelle. Negli ultimi anni è stato, più volte, ricoverato. Ma è sempre riuscito ad uscirne più forte di prima. Adesso, invece, le cose sono peggiorate. Procurando una perdita dolorosa. Tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio. Tra cui anche quello dell’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Ma non solo. Anche Obama, Arnold Schwarzenegger e Bill Clinton hanno voluto esprimere la loro solidarietà alla famiglia. Ma chi è esattamente George Bush Senior? Scopriamo insieme la sua vita private e carriera politica.

Per ulteriori news su tutte le notizie d’attualità –> CLICCA QUI

Leggi anche –> Andrea Iannone a Scherzi a Parte: arriva la frecciatina velenosa sui social

Leggi anche –> Tina Cipollari senza freni: la battuta su Giulia De Lellis gela lo studio

È morto G.Bush senior: ecco la sua vita privata

Geroge Bush è nato in Massachussets , il 12 giugno 1924. Ha dovuto interrompere i suoi studi universitari, per diventare aviatore durante l’attacco di Pearl Harbor, nel 1941. Rimase arruolato ma, nel frattempo, si iscrisse all’università di Yale. Riuscendosi, poi, a laureare nel 1948. È padre di due figli: George Bush junior, anche lui presidente degli Stati Uniti d’America dal 2001 al 2009; e Jeb, governatore della Florida dal 1999 al 2007. Sua moglie Barbara è morta il 17 aprile 2018, in seguito ad una malattia polmonare e problemi cardiaci.

G.Bush senior muore all’età di 94 anni: ecco la sua carriera politica

George Bush senior, prima di intraprendere la presidenza degli Stati Uniti d’America, ha ricoperte altre importanti posizioni politiche all’interno del Partito Repubblicano. Nel 1966, infatti, è membro della Camera dei Rappresentanti. Ma non solo. Perché nel 1980,Bush partecipa alle primarie repubblicane. Venendo, però, sconfitto da Ronald Reagan. Il quale, impressionato dalla sua politica, lo sceglie come candidato vicepresidente. Dopo essere stato vicepresidente di Reagan per due mandati, Bush fu eletto presidente nel 1988. La sua presidenza dura fino al 1993, quando viene confitto da Bill Clinton. Nonostante questo, però, continua ad essere una figura molto importante e presente nel mondo politico.