Tiziana Ferrario dice addio alla Rai

Tiziana Ferrario dice addio alla Rai dopo 40 anni: il post d’addio della famosa conduttrice del Tg1. 
Ha detto addio alla Rai, Tiziana Ferrario. Dopo quarant’anni di lavoro nella rete nazionale in cui ha lavorato anche come storica conduttrice del Tg1, Tiziana Ferrario ha deciso di ritirarsi dalle scene e lo ha comunicato con un post sul popolare social network, Facebook.

Leggi anche –> “RAI Portobello”, gli animalisti attaccano Antonella Clerici!

Tiziana Ferrario: addio alla tv, il post su Facebook

La storica conduttrice del Tg1, Tiziana Ferrario ha scritto quindi su Facebook il suo personale addio alla televisione: “Ho lasciato la Rai dalla quale ho ricevuto molto e alla quale ho dato molto. Entrata giovanissima, le donne erano davvero poche, ho avuto la fortuna di avere grandi maestri. Sono stati 40anni entusiasmanti anche nei momenti più difficili. Nessun rimpianto, nessuna nostalgia, l’orgoglio di avere cercato di testimoniare sempre con rigore i fatti della Storia. È stata una grande bella avventura, ma ci sono nuove sfide da raccogliere. Grazie”. Con queste parole la conduttrice fa il suo commiato alla Rai dopo 40 anni di lavoro. 

Chi è Tiziana Ferrario e la carriera in Rai

Eppure Tiziana, anche se lascia la televisione, pare che non fermerà qui la sua carriera. Si parla infatti di nuove avventure, ma non si specifica di cosa si tratti. Nella sua carriera potrebbero sbucare dei libri, come era già successo. Del resto Tiziana Ferrario è stata inviata in luoghi di guerra difficili come l’Afghanistan e l’Iraq, Arabia Saudita, Yemen. Da qui aveva realizzato dei reportage molto importanti. La sua voce è sempre stata quasi fuori dalle righe al punto tale che, per un periodo, è stata allontanata dalla Rai.

Volete sapere tutto sulle ultime news del mondo dello spettacolo e i gossip sui VIP? Allora CLICCATE QUI.

Tiziana Ferrario si era infatti opposta nel 2010 alla linea editoriale di Augusto Minzolini. La conduttrice, da combattente, si era opposta duramente e aveva portato il caso in Tribunale, venendo poi reintegrata nel 2015 dopo il ricorso alla Magistratura e Minzolini fu condannato per abuso d’ufficio. Al suo fianco si erano schierati moltissimi comitati di redazione e consiglieri di minoranza. Chissà dove vedremo adesso Tiziana Ferrario.