amanda-lear-domenica-in-trans

Amanda Lear: ambiguità sulla sua persona? “Mi ha aiutato fare successo”.
Una dichiarazione sconvolgente quella di Amanda Lear, ospite a Domenica In. Nel salotto di Mara Venier, domenica 2 dicembre, tra gli ospiti della puntata abbiamo visto l’esuberante attrice e cantante parlare di sé, del suo passato e della storia legata alla sua ambiguità che per anni ha “tenuto banco”.

Leggi anche –> Domenica Live, Barbara D’Urso a Elia Fongaro: Non ti invito più in trasmissione

Domenica In, Amanda Lear: “Con questa voce pensavano fossi un uomo”

Amanda Lear ha 79 anni e l’abbiamo vista a Domenica In in splendida forma mentre ha parlato liberamente del suo passato e dell’ambiguità con cui ha giocato per anni. Punzecchiata da Mara Venier, sono sbucati molti aspetti interessanti e un po’ conturbanti della vita passata della cantante e attrice. Amanda Lear, infatti ha dichiarato che l’ambiguità legata alla sua sessualità l’ha aiutata molto a fare carriera: “Questa provocazione mi ha aiutato a cavalcare l’onda e a far parlare di me, del resto con questa voce si poteva credere veramente che io fossi un uomo. Volevo pubblicità e l’ho ottenuta”. Effettivamente, ancora oggi si parla di questo dubbio legato alla storia di Amanda Lear.

Volete sapere tutto sui protagonisti del Grande Fratello Vip 2018 e il probabile vincitore? Allora CLICCATE QUI.

Amanda Lear e Salvador Dalì: “Era tirchio”

Si cambia poi argomento e Amanda Lear racconta di avere un debole per i ragazzi più giovani di lei, ma che non siano ricchi, altrimenti, a suo dire, diventano boriosi e fanno gli splendi. Però Mara Venier, la padrona di casa di Domenica In le ricorda il suo amore con Salvador Dalì, che era ricco, e Amanda Lear tagliente fredda tutti così: “Sì, ma era tirchio”. Però il ricordo dell’artista non è così crudele, anzi, le parole profuse sono molto belle e sentite e precisa che fu un rapporto solamente platonico.