La storia strappalacrime di Luka Modric, vincitore del Pallone d’oro 2018

Luka Modric, pallone d’oro 2018: ecco la storia
Il centrocampista del Real Madrid e della nazionale croata, Luka Modric, è il vincitore del Pallone D’oro 2018. Il calciatore, nonostante la sua giovane età, ha una carriera calcistica ricca di riconoscimenti. Nel 2018, infatti, ha vinto molti premi individuali. Senza considerare il fatto che è stato nominato come miglior giocatore della Coppa del mondo per club, nel 2017. Ed, infine, come migliore centrocampista della Champions League, per ben due volte. Insomma, una carriera ricca in tutto e per tutto. In realtà, però, Luka alle spalle ha davvero una storia particolare e commovente, resa nota da una giornalista della CNN. Conosciamola nel dettaglio. 

Per ulteriori news sul mondo del calcio –> CLICCA QUI

Leggi anche –> Giancarlo Magalli, la figlia di Michela in ospedale: ecco cos’è successo

Leggi anche –> Elisabetta Gregoraci prima di andare a letto: il pigiama è troppo scollato

Luka Modric, vincitore del Pallone D’oro: ecco la sua triste storia

Luka Modric ha davvero una storia commovente da raccontare. Una giornalista della CNN, infatti, in un tweet, racconta un episodio davvero traumatico per il calciatore. Quando aveva solo 6 anni, infatti, Luka ha subìto una grande perdita. Suo nonno, durante una guerra, fu ammazzato dai serbi. E d’altra parte, sia lui che la sua famiglia, sono stati costretti a vivere, per diverso tempo, in un nascondiglio. Questa era l’unica soluzione per poter sfuggire agli orrori della guerra. È proprio durante questo periodo, infatti, che Luka sviluppa un interesse, per quello che sarebbe diventata la sua professione: il calcio. Ai rumori delle granate, Luka contrapponeva quello delle sue pallonate. La passione per il calcio, quindi, è nata come “rifugio” dalla realtà. Nessuno credeva in lui. Nemmeno i suoi allenatori che ritenevano che fosse troppo timido per giocare a calcio. E, invece, dopo 26 anni, Luka ce l’ha fatta. È sul tetto del mondo.

Luka Modric, centrocampista del Real Madrid: ecco la sua carriera

Piano Piano Luka Modric continua a giocare a pallone anche altrove, e non solo nel suo nascondiglio. Arriva, infatti, a giocare sui campetti di Zara, città dove è nato il 9 settembre 1985. Ed immediatamente viene notato dall’allenatore dell’NK Zarad, nel 2002, che lo arruola nelle giovanili. Il boom della sua carriera, però, si ha nel 2011 quando passa alla Dinamo Zigabria. In questa squadra inizia a far prevalere la sua personalità e le sue qualità calcistiche. Nel 2008, si trasferisce in Inghilterra. Ed, in particolare, al Tottenham. Qui trascorre circa 4 anni, dove perfeziona al massimo le sue capacità. Solo nel 2012, infine, si trasferisce in Spagna. È attualmente, infatti, il centrocampista del Real Madrid.