La scritta bianca e rossa “I Amsterdam” non ci sarà più

Addio ad uno dei simboli della città di Amsterdam
La storica scritta rossa “I Amsterdam” che accoglieva i turisti di tutto il mondo nella città olandese è, ormai, solo un ricordo. Dopo ben 14 anni, infatti, il simbolo della città è stato rimosso. Una decisione sofferta ma, d’altra parte, necessaria. Le 14 lettere, infatti, erano diventate un vero e proprio pericolo per i turisti. Secondo quanto riferisce il comunicato ufficiale, infatti, la scritta attirava un numero cospicuo di turisti che non riusciva a starci in una zona così limitata. Motivi di sicurezza, quindi. Ma c’è chi, in realtà, crede che, dietro a questa scelta, ci siano dei motivi politici. Scopriamo insieme i dettagli.

Per restare sempre aggiornato sulle notizie di attualità –> CLICCA QUI

Leggi anche –> Barbara è morta a 41 anni, lascia due bambine: il messaggio commovente del marito

Leggi anche –> Venezia, via Gesù dalla canzoncina di Natale: il gesto della bambina spiazza tutti

Addio a ” I Amsterdam”, la scritta rossa e bianca simbolo della città olandese

È il 2004 quando al Rijksmuseum è installata la scritta con il nome della città. Un’iniziativa che avrebbe dovuto promuovere l’afflusso di turisti, in un periodo di profonda crisi. In effetti, fu un’ottima scelta. Nel 2016, infatti, la città ospitò circa 18 milioni di turisti. Dopo ben 14 anni, però, si è deciso di rimuovere completamente tale scritta. Motivi di sicurezza, dicono. Ma c’è chi crede che, dietro a questa scelta, ci siano iniziative politiche. Il primo partito politico a presentare tale mozione, il 10 ottobre 2018, è quello dei Verdi. Appoggiato, in seguito, da altri partiti della coalizione di centro-sinistra. La consigliera Roosma afferma: “L’iniziativa di marketing rende la città un prodotto. I cittadini, invece, vogliono prendere di nuovo il controllo.” Insomma, il messaggio è chiaro e definito. È giusta una decisione del genere, secondo voi?