Vieni da Me, la storia commovente di Giovanni intervistato da Caterina Balivo: “Ero un homeless, poi mi ha salvato la comunità di Sant’Egidio”.
Caterina Balivo chiude la settimana di Vieni da Me con un servizio commovente sulla storia di Giovanni. Un uomo come tanti che ha perso il lavoro e si è trasferito a Roma per trovare lavoro, ma si è lasciato andare ed è diventato un homeless. “Una mano giusta al momento giusto ti fa capire che la vita non è finita. Lui è Giovanni, la sua azienda chiude e lui si trasferisce a Roma. Crede di poter avere un’altra vita invece si lascia andare e comincia a vivere l’inferno della strada”.

Leggi anche –> Dario Argento, Vieni da Me: “Così mi sono riavvicinato a Dio”

Giovanni: “Ero senza casa, mi ha salvato la comunità di Sant’Egidio”

Comincia così l’intervista con Giovanni a Vieni da Me di Caterina Balivo: “Ho due figli a Roma sono venuto qui per vedere loro, è una reltà più grande. Come sono arrivato a Termini, mi sono addormentato. Mi hanno rubato tutto, ho dormito all’aperto non mi era mai successo, prima avevo una casa, una famiglia un lavoro. Era estate, subito non pensavo a niente, dopo quando si sono aggiunte sempre più notti passate all’aperto è stato brutto. Avevo paura, ma avevo la forza di andare avanti. Ho sempre cercato un lavoro, ma per cinque anni sono rimasto per strada”.

Volete sapere tutto su Vieni da Me e i gossip sui personaggi più amati della televisione? Allora CLICCATE QUI.

Dopo un servizio di approfondimento sulla vita dei senza tetto Giovanni spiega: “Ogni giorno è sempre più dura, è difficile andare avanti. Poi c’è l’alcool che sembra servirti come un amico-nemico”. Giovanni è stato poi aiutato dalla Comunità di Sant’Egidio: “Subito non volevo aiuto, ma poi ho capito che era il mio ultimo treno. Ho ritrovato una famiglia, devo ringraziarli tutti”.