Donatella Rettore ospite del programma Vieni da Me

Caterina Balivo ospita nel suo salotto di Vieni da Me, la famosa cantante italiana che ricorda il rapporto con la madre e quella volta che rischiò la vita.
Donatella Rettore è l’ospite nella puntata di oggi di Vieni da Me. Il programma di Caterina Balivo di Rai Uno, come sempre, tiene compagnia ai telespettatori nel primo pomeriggio. Nella cassettiera, il gioco cardine del programma, sono venuti fuori anche oggi alcuni lati personali della vita dell’artista.

Leggi anche –> Vieni da Me, Gianfranco Vissani scoppia a piangere, Caterina Balivo deve intervenire

Vieni da Me, Donatella Rettore: la sua carriera e l’amicizia con Elton John

Il primo oggetto che Donatella Rettore ha estratto dalla cassettiera è stato un mappamondo. Simbolo della sua fama nata anche grazie ad un pubblico estero. La Rettore infatti, sin dagli arbori del suo successo è stata un’icona, proprio come su Twitter, durante la puntata, scrivevano i fans. Grazie alla sua personalità, iconicità e al fatto di abitare all’estero, Donatella racconta di essere stata vicina di casa di David Bowie. I due spesso si ritrovavano insieme al supermercato a fare compere. La Rettore poi racconta di una sua grande amicizia che risponde al nome di Elton John. Il cantante non vedente ha da anni un bellissimo rapporto con Donatella, tanto che i due, pur non vedendosi da tempo, si sentono ancora. La bionda cantante Veronese racconta di averlo conosciuto grazie alla commissione della canzone Remember.

Per ulteriori news su Vieni da Me, Donatella Rettore e le sue ultime dichiarazioni –> CLICCA QUI

Donatella Rettore, il ricordo della madre e quella volta che rischiò di morire

Proseguendo, Donatella Rettore ripercorre la sua infanzia e il suo rapporto con i genitori. Mentre il padre la amava molto e dimostrava i suoi sentimenti. La stessa cosa non si poteva dire per la madre che “spegneva la televisione quando la figlia cantava”. Donatella racconta che la madre non era convinta del percorso artistico della figlia. Preferiva infatti che intraprendesse la carriera da insegnante e che diventasse un donna di casa. La Rettore racconta commossa il rapporto non semplice con la madre. Rapporto che si sanò durante gli ultimi minuti di vita della donna che disse alla figlia: “Continua così”. In fine Donatella Rettore racconta di come lei sia viva per miracolo. Da piccola infatti lei era molto esuberante e un giorno”scappò” via così velocemente per strada che venne sfiorata da un’auto che viaggiava a tutta velocità. Da quel giorno la madre, per evitare che una cosa del genere si ripetesse, le comprò un guinzaglio. Insomma un modo alquanto singolare, quanto efficace, per evitare incidenti.

PER VEDERE TUTTE LE FOTO DEL PROGRAMMA “VIENI DA ME” -> CLICCA QUI