Barbara D’Urso, gaffe con tanto di pernacchia durante Domenica Live

Barbara D'Urso
Barbara D’Urso, che gaffe durante la puntata di ieri di “Domenica Live”: problemi con il collegamento, poi parte la pernacchia da parte di una persona insospettabile. Tante risate, anche in studio.

Barbara D’Urso, clamorosa gaffe con tanto di pernacchia a Domenica Live.
Ennesima puntata, quella andata in onda ieri, della trasmissione a dir poco di successo “Domenica live”. Che, però, ha vissuto alcuni momenti davvero esilaranti quando in studio c’era Annalisa Minetti, finita nel mirino degli haters negli ultimi giorni ed invitata proprio per metterli a tacere. La cantante, però, non era presente in studio ma comunicava con un collegamento dalla Chiesa, mentre si stava svolgendo il battesimo della figlia.

Per guardare le foto più belle di Barbara D’Urso condivise sui social, allora CLICCA QUI!

A rovinare tutto ci sono stati alcuni problemi con il collegamento. Prima, da studio, non riuscivano a sentire la Minetti, poi ha riscontrato dei problemi anche il collegamento con la sua inviata. E qui è nata la gaffe. La conduttrice, infatti, ha dimenticato il nome della sua inviata, con la quale però parlava fino a qualche minuto prima: “Chi è la mia inviata Ivan, scusami?” E, inevitabilmente, si è iniziata a levare qualche risata. L’Ivan in questione, poi, ha comunicato il nome dell’inviata. Era Natasha.

Per essere sempre aggiornato sulla vita, sia privata che professionale, della bellissima presentatrice, nonché icona di Canale 5, Barbara D’Urso, oltre che per le sue foto più belle, allora CLICCA QUI!

Barbara D’Urso, dopo la gaffe la pernacchia

Ma non è tutto. Dopo il racconto fornito da Annalisa Minetti e la sua risposta a chi l’ha attaccata negli ultimi giorni, sua figlia ha fatto una sonora pernacchia. La conduttrice, tra le risate dei presenti, ha inevitabilmente sottolineato la cosa, leggendola come una presa di posizione della piccola contro chi ha attaccato la madre.

Leggi anche -> Barbara D’Urso in strada stuzzica i passanti: “Avete bisogno di una dottoressa?”