Nadia Toffa sorriso smagliante
Nadia Toffa, splendida notizia per lei: è diventata cittadina onorario del Comune di Taranto; ecco perché. Davvero un bel traguardo per l’icona della lotta contro il cancro.

Nadia Toffa, splendido premio ricevuto da lei nella città di Taranto: “Giornata speciale per me”.
In questi anni è diventata un po’ l’icona della lotta, delle donne ma non solo, contro il cancro. Ha sempre sorpreso e meravigliato tutti la sua capacità di non perdere il sorriso. Nonostante il dolore fisico, nonostante la paura, nonostante i tanti pensieri negativi che staranno anche in queste ore affollando la sua mente. Questo suo modo di fare l’ha portata a diventare una vera e propria star, soprattutto sui social. In molti, infatti, hanno iniziato a seguire il suo modello per lottare contro questo brutto male.

Per guardare tutte le foto ed i post condivisi da Nadia Toffa sui social, allora CLICCA QUI!

Proprio questa mattina, alle ore 9.30, nella città di Taranto la giornalista del programma “Le Iene” ha ricevuto la cittadinanza onoraria , con la cerimonia che si è tenuta nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città.

Per essere sempre aggiornato sulla vita privata e professionale della bella giornalista e conduttrice del famoso programma “Le Iene”, oltre che per guardare le sue foto migliori, allora CLICCA QUI!

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto

Il motivo dietro questo importante premio e riconoscimento è da ricercare, ovviamente, nelle sue opere a supporto dei malati di tumore. Soprattutto per il supporto dato al reparto di pediatria oncologica dell’Ospedale Ss Annunziata di Taranto. Ha, infatti, dato il suo contributo pubblicizzando la maglia che porta la scritta, divenuta ormai celebre, “Ie Jesche Pacce Pe Te”. Insomma, una bella soddisfazione per lei che continua a sentire attorno a sé il calore dei suoi supporter.

Questo il suo commento, affidato come al solito ad Instagram: “Buongiorno amici cari oggi è una giornata speciale er me. Sono diventata cittadina onoraria di Taranto. Città martoriata e che amo e che difenderò sempre, come difenderò sempre tutte le città che in Italia vengono sfruttate e martoriate dall’inquinamento”.

Leggi anche -> Nadia Toffa fa chiarezza: “Pubblicizzo la chemioterapia? Adesso basta”