Negrita Sanremo 2019: Testo di I ragazzi stanno bene

Negrita Sanremo 2019
Negrita Testo de I ragazzi stanno bene Sanremo 2019

Negrita Sanremo 2019: Testo di I ragazzi stanno bene
I Negrita saranno in gara anche quest’anno al Festival di Sanremo 2019: presenteranno la canzone ‘I ragazzi stanno bene’. Tv Sorrisi e Canzoni ha pubblicato proprio negli ultimi giorni il testo intero della canzone che riproponiamo qui di seguito.

Per restare aggiornati sul Festival di Sanremo 2019 –> CLICCA QUI

Vuoi conoscere tutti gli altri testi di Sanremo 2019? Li trovate qui –> Testi Canzoni Sanremo 2019: tutti i brani in gara al Festival

Testo I ragazzi stanno bene, Negrita Sanremo 2019

“Tengo il passo sul mio tempo concentrato come un pugile
Sarà il peso del mio karma o la mia fortitudine
Con in mano una chitarra e un mazzo di fiori distorti
Per far pace con il mondo dei confini e passaporti
Dei fantasmi sulle barche e di barche senza un porto
Come vuole un comandante a cui conviene il gioco sporco
Dove camminiamo tutti con la testa ormai piegata
E le dita su uno schermo che ci riempie la giornata
Ma non mi va
Di raccogliere i miei anni dalla cenere
Voglio un sogno da sognare e voglio ridere
Non mi va
Non ho tempo per brillare voglio esplodere
Ché la vita è una poesia di storie uniche
E poi trovarsi qui sempre più confusi e soli
Tanto ormai non c’è più tempo che per essere crudeli
E intanto vai, vai che andiamo dentro queste notti di stelle
Con il cuore stretto in mano e con i tagli sulla pelle
Ma i ragazzi sono in strada, i ragazzi stanno bene
Non ascoltano i consigli e hanno il fuoco nelle vene
Scaleranno le montagne e ammireranno la pianura
Che cos’è la libertà? Io credo: è non aver più paura
Di piangere stasera, di sciuparvi l’atmosfera
E di somigliare a quelli come me
Non mi va…
Di lasciarmi abbandonare, di dovermi abituare
Di dovermi accontentare
Sopra di noi la gravità
Di un cielo che non ha pietà
Pezzi di vita che non vuoi perdere
Giorni di festa e altri da lacrime
Ma ho visto l’alba e mette i brividi, i brividi…”

Chi sono i Negrita: età, canzoni famose e vita privata

Sono nati ad Arezzo ed hanno formato un gruppo rock sin da giovanissimi. Ad Arezzo ci sono rimasti anche dopo il successo, rimanendo fedeli alla città natale e soprattutto alla loro amicizia che viene prima d’ogni cosa. Non nascono come Negrita, ma come gli Inudibili. Poi, decidono di cambiare nome e cominciano a sbarcare nei primi negozi di musica con le loro schitarrate vibranti che finalmente riescono a toccare il cuore dei fans. E’ il 1994 quando escono con l’album Negrita che, purtroppo, ancora non viene preso abbastanza in considerazione dal pubblico. Sarà fondamentale la collaborazione con Luciano Ligabue nel brano L’han detto anche gli Stones, facente parte dell’album “A che ora è la fine del mondo?”.

Nel 2006 spunta fuori quello che probabilmente è stato il brano che ha riscosso maggior successo per i Negrita: ‘Rotolando verso sud’, poco dopo il film documentario Verso sud, un doppio DVD, che riporta passo dopo passo la realizzazione del disco L’uomo sogna di volare.

Al momento, ecco di chi si compone il gruppo rock che parteciperà a Sanremo 2019:

  • Paolo “Pau” Bruni – voce, chitarra, armonica a bocca
  • Enrico “Drigo” Salvi – chitarra solista, cori
  • Cesare “Mac” Petricich – chitarra ritmica, cori
  • Giacomo Rossetti – basso, cori
  • Guglielmo Ridolfo Gagliano – pianoforte, tastiera, violoncello
  • Cristiano Dalla Pellegrina – batteria