Come pulire il forno con aceto e bicarbonato: trucchi fai da te

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:06
Come pulire forno
Come pulire il forno con bicarbonato ed aceto: ecco il procedimento

Come pulire il forno con un rimedio semplice, naturale e veramente in poco tempo. In questo articolo ve lo spieghiamo in maniera veramente completa. In modo che tutti, con pochissimi ingredienti che si trovano spesso in ogni casa, possano riuscire a pulire il forno eliminando definitivamente sporco e cattivi odori.

Come pulire il forno con un rimedio semplice e naturale

Occorrono veramente pochi passaggi, cinque in tutto come potete vedere dall’elenco sottostante. Di seguito abbiamo riportato, infatti, delle istruzioni su come pulire il forno in pochi passaggi e con un composto fatto di bicarbonato, sale, detersivo per i piatti ed aceto. Nulla di complicato. Non vi porterà via molto tempo, anzi, sarà semplice e tempestivo.

  1. Per prima cosa accendete il forno e fatelo arrivare alla temperatura di 50 gradi. Nella maggior parte dei casi, anche se il forno non è proprio potentissimo, impiegherà circa 10-15 minuti per riscaldarsi ed arrivare alla temperatura desiderata. Questo passaggio è molto importante: il forno caldo vi consentirà di pulirlo meglio.
  2. Mettete 4 cucchiai di bicarbonato in una bacinella, qualche goccia di detersivo liquido per i piatti, 4 cucchiai di aceto di vino bianco, 2 cucchiai di sale.
  3. Prendete una spugna e cominciate a passare questa miscela su tutto il forno, avendo cura di farla arrivare anche nei punti meno raggiungibili.
  4. Aspettate che il forno si raffreddi.
  5. Prendete uno straccio umido e rimuovete tutto il composto dal forno.

In questo modo, di sicuro, non ci saranno più quegli odori non proprio piacevoli all’interno del nostro forno. Pulire il forno è un procedimento importante, che dovrebbe essere fatto costantemente, di tanto in tanto, magari almeno una volta al mese. A seconda, ovviamente, dell’utilizzo che se ne fa.

Perché è importante pulire il forno?

Se ne fate un uso ‘importante’, nel senso che ci cucinate la maggior parte delle vostre pietanze, sappiate che il forno comincerà ad emanare un cattivo odore ogni volta che lo metterete in funzione. Sì, perché per quanto si possa fare attenzione, i cibi che cuociamo al suo interno rilasciano non solo odori, ma anche piccoli brandelli che – restando all’interno del forno – si attaccano ad esso diventando talvolta come una pietra.

Pulire il forno, dunque, è importante perché non si può cuocere un dolce se il forno è incrostato. E, soprattutto, se magari prima avete cotto un pollo che ha schizzato olio e grasso su tutte le pareti. Per una buona riuscita del piatto, bisogna fare molta attenzione alla pulizia del forno: è fondamentale.