Morto Gigi Zazzeri, capo dell’ufficio stampa di “Striscia la notizia”

Morto Gigi Zazzeri

Morto Gigi Zazzeri, capo dell’ufficio stampa di “Striscia la notizia”. Considerato uno dei giornalisti più importanti della storia del giornalismo milanese.
E’ venuto a mancare Gigi Zazzeri, uno dei giornalisti più noti e importanti della storia del giornalismo milanese ma soprattutto capo dell’ufficio stampa di “Striscia la notizia” e grande amico di Antonio Ricci. Zazzeri è morto il 13 marzo a 69 anni, dopo una crisi respiratoria seguita a una lunga malattia. Nel corso degli anni il noto giornalista ha lavorato con i quotidiani italiani più importanti: “Il Corriere della Sera”, “La Stampa”, “La Repubblica”, “L’Europeo”. Tantissimi gli incarichi ricoperti in carriera: tra direttore, vicedirettore e responsabile degli uffici stampa.

LEGGI ANCHE: Striscia la Notizia, Tapiro d’oro a Diletta Leotta: il motivo

Morto Gigi Zazzeri, uno dei giornalisti più importanti della storia del giornalismo milanese

Gigi Zazzeri è mancato per via di una crisi respiratoria seguita a una lunga malattia e c’è chi ha voluto ricordarlo per la grande persona che era e soprattutto per il meraviglio lavoro svolto. Infatti, il noto programma satirico di Antonio Ricci trasmesso su Canale 5 ha dedicato un messaggio per annunciare la perdita del suo grande componente attraverso la pagina Facebook. Il messaggio condiviso dall’account ufficiale di “Striscia la notizia” include una foto che ritrae proprio Zazzeri con l’amico Antonio Ricci. Il post, rilasciato 16 ore fa, recita: “Ieri è mancato Gigi Zazzeri. Un grande giornalista, un grande amico e, per 5 anni, capo del nostro ufficio stampa. Un abbraccio ai familiari e alle tante persone che gli hanno voluto bene. Ciao Gigi”. Il cordoglio è stato molto apprezzato dagli utenti Facebook che si sono uniti al lutto.

Per rimanere aggiornato su tutti gli annunci, le news e il gossip del momento con un particolare riferimento al programma satirico di Canale 5, “Striscia la Notizia”, condotto da Ficarra e Picone: CLICCA QUI