David di Donatello 2019, trionfa Borghi: “Questo premio è per lui”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:29
David di Donatello 2019, trionfa Borghi: "Questo premio è per lui"
David di Donatello 2019, trionfa Borghi: “Questo premio è per lui”

Alessandro Borghi ha vinto il David di Donatello 2019 come miglior attore protagonista per “Sulla mia pelle”. Le sue parole al momento della premiazione.
Il premio David di Donatello 2019 per il miglior attore protagonista è andato ad Alessandro Borghi, per il film “Sulla mia pelle”. La pellicola racconta le ultime ore di vita di Stefano Cucchi: il film ha lasciato senza parole tutto il suo pubblico. Stefano è morto il 22 ottobre 2009 mentre era sottoposto a custodia cautelare: le cause della morte e le responsabilità hanno coinvolto poliziotti, carabinieri e agenti di polizia penitenziaria. Il bravissimo attore, Alessandro Borghi, ha interpretato il protagonista di questa triste vicenda in maniera impeccabile: consegnato il David di Donatello ha rilasciato una dichiarazione davvero toccante. Scopriamola insieme.

David di Donatello 2019, trionfa Borghi: “Questo premio è per lui”

Alessandro Borghi, famoso attore, ha ricevuto il David di Donatello 2019 come miglior attore protagonista per il film “Sulla mia pelle”. Una volta ricevuto il premio da Uma Thurman, l’attore ha ringraziato la sua collega Jasmine Trinca, il regista Alessio Cremonini e la famiglia Cucchi. Il premio lo dedica a Stefano con queste parole:

“Grazie alla famiglia Cucchi per essersi fidata di me. Grazie alla mia famiglia, alle persone che sono con me, che hanno pagato le conseguenze dei sacrifici fatti per realizzare questo film. Questo premio è di Stefano Cucchi, e voglio dedicarlo agli esseri umani e all’importanza di essere considerati tali, a prescindere da tutto”.

La sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, commossa dalle parole di Alessandro, ha commentato su Facebook ringraziando Borghi e tutti coloro che hanno votato per il film. Ilaria Cucchi si è battuta davvero tanto per scoprire la verità della morte del fratello: è diventata la voce di un ragazzo che non c’era più, soprattutto ha combattuto per dimostrare, tramite gli scatti dell’ormai cadavere, che Stefano era stato ucciso per violenze dopo aver subito l’arresto.

Per ulteriori news sui vincitori del David di Donatello—> CLICCA QUI