Allerta Meteo Italia: dato preoccupante, rischio alluvioni 4 e 5 aprile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Allerta Meteo in Italia nelle prossime ore: bisogna fare molta attenzione, si corre un serio rischio alluvioni lampo in diverse regioni.

Allerta Meteo Italia
Allerta Meteo in Italia: rischio alluvioni, il dato è più che preoccupante

In Italia scatta l’allerta meteo: i media ci avevano già avvertiti di un improvviso calo delle temperature e di rovesci sparsi su tutto il territorio nazionale, ma nessuno aveva previsto il fenomeno si fosse spinto fino a questo punto. Da alcune ore si parla di allerta meteo e le previsioni meteo sono abbastanza preoccupanti. Parliamo di un fenomeno che colpirà in particolare il centro Italia, in particolar modo il versante tirrenico, da Firenze a Napoli. Non sarà risparmiato il Lazio dalle precipitazioni.

Per essere sempre aggiornato sul clima e su che tempo farà in Italia, allora clicca qui!

Allerta Meteo in Italia: rischio alluvioni in diverse regioni

C’è poco da scherzare con questo marzo: l’allerta meteo è stata diramata solo da alcune ore e già sta destando un bel po’ di preoccupazione tra le popolazioni delle varie regioni italiane. C’è da preoccuparsi, sì, perché stando alle previsioni le precipitazioni saranno abbondanti e si potrebbe verificare un accumulo di acqua piovana considerevole, al punto da temere alluvioni in diverse zone.

Bisognerà fare attenzione all’allerta meteo soprattutto nelle zone ribassate, nelle valli, dunque. Occhio al centro Italia, come detto, ma anche la Liguria dovrà fare attenzione a causa dei ripetuti avvallamenti che costituiscono il territorio. Il 3 e 4 aprile saranno giorni caratterizzati, dunque, da intense piogge e maltempo diffuso su tutto il territorio nazionale. Ma, come se non bastasse la pioggia, tornerà anche la neve sull’Appennino a quota 1000 metri. In particolare, giovedì 4 aprile il maltempo comincerà ad investire il territorio nazionale nella zona settentrionale. Nei giorni a seguire, ovvero venerdì 5 aprile, il maltempo si sposterà a sud, colpendo il basso Lazio, la Campania ed altre regioni circostanti in particolar modo.