Chi è Raffaella Carrà: età, carriera e quel ricordo doloroso del passato

Raffaella Carrà: età, carriera e quel ricordo doloroso del passato. Tutto quello che c’è da sapere sulla nota conduttrice dal famosissimo caschetto biondo.

Chi è Raffaella Carrà
Raffaella Carrà, una delle icone della televisione italiana che a breve tornerà sul piccolo schermo con “A raccontare comincia tu”.

L’Italia è da sempre una nazione conosciuta in tutto il mondo per i suoi talenti artistici. Sin dall’antichità infatti, in tutto il mondo gli artisti italiani erano visti come delle super star, cosa che si è ovviamente acuita grazie all’introduzione della televisione negli anni ’50 e al giorno d’oggi con i social network. Una delle pioniere dell’esportazione all’estero della cultura e dell’arte italiana, per quanto riguarda la sfera del mondo dello spettacolo e delle canzoni, è sicuramente Raffaella Carrà. Il caschetto d’oro che dagli anni ’60 ha iniziato a far innamorare tutti gli italiani e non per il suo fascino e la sua bravura sia come attrice che come cantante, ballerina e conduttrice televisiva. In questo articolo scopriremo molte cose su Raffaella Carrà: chi è, età, lavoro e cosa fa oggi.

Per rimanere sempre aggiornato sulle news riguardanti il nuovo programma condotto da Raffaella Carrà, “A raccontare comincia tu”: CLICCA QUI

Chi è Raffaella Carrà: età, carriera e curiosità

Partiamo innanzitutto dal nome, visto che già per questo la Carrà si fa distinguere nella massa. Raffaella Maria Roberta Pelloni è infatti il vero nome dell’artista italiana. È nata a Bologna il 18 giugno 1943. È stata cresciuta da due donne, sua madre e sua nonna. Un particolare che però, come raccontato più volte dalla nota conduttrice, non ha influito più di molto nella sua cresciuta. La sua carriera inizia principalmente al cinema, dove giovanissima già agli inizi degli anni cinquanta partecipa come attrice bambina al film “Tormento del Passato” di Mario Bonnard. Alla fine degli anni cinquanta poi, prende parte ad altri tre film. Nel 1960, consegue poi il diploma al centro sperimentale di cinematografia. Nello stesso anno poi, prese parte ad un film di Florestano Vancini. In questi anni poi avviene il cambio di nome, con la nascita dello pseudonimo Raffaella Carrà, che le venne consigliato dal regista Dante Guardamagna, il quale essendo appassionato di pittura, associò il nome Raffaella al cognome del pittore Carlo Carrà. Ma non è come attrice che Raffaella ha ottenuto molto successo, visto che in termini di popolarità non aveva ancora raggiunto una grossa fetta di pubblico. Motivo per cui dagli anni settanta in poi, la Carrà decise di dedicarsi più alla televisione e al mondo del canto e della conduzione televisiva. Grazie a questi infatti è riuscita ad ottenere un successo enorme e una fama a livello mondiale. Fino agli anni 2000 ha vissuto una escalation di popolarità, grazie ai suoi successi musicali e alle conduzioni di programmi di successo come il Festival di Sanremo, Carramba che Sorpresa e tanti altri. Da sottolineare come molti dei suoi successi canori siano divenuti famosissimi in America Latina, dove la Carrà è una vera star. Negli ultimi anni Raffaella Carrà si è dedicata ai programmi tv, prima come giudice come a The Voice Italia, e al recentissimo “A raccontare comincia tu”.