Chi è Laura Boldrini: età, carriera e quello scandalo tanto chiacchierato

Chi è Laura Boldrini: età, carriera e quello scandalo tanto chiacchierato. Tutto quello che c’è da sapere sull’ex presidente della Camera.

Chi è Laura Boldrini
Laura Boldrini, nota per essere stata presidente della Camera dei Deputati e per aver promosso diverse iniziative rivoluzionarie.

Laura Boldrini, nota giornalista e politica, è nata il 28 aprile 1961 a Macerata. Dopo aver vissuto a Jesi, dove ha frequentato le scuole, si è trasferita a Roma per continuare gli studi ed iscriversi facoltà di Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma, dove si è laureata nel 1985. Subito la Boldrini ha provveduto per entrare a far parte del mondo del lavoro e, mentre ultimava gli studi, lavorava per l’Agenzia Italiana Stampa e Emigrazione (Aise). Dopo essersi iscritta all’Albo dei Giornalisti, ha avuto l’opportunità di lavorare per la rete Rai in programmi televisivi e radiofonici. Grazie ad un concorso per Junior Professional Officer, la Boldrini inizia la sua carriera nelle Agenzie delle Nazioni Unite. Tuttavia la svolta è avvenuta quanto nel 2013 entra nella Camera dei Deputati dove viene eletta presidente il 16 marzo dello stesso anno. Lei stessa definisce di aver caratterizzato il suo mandato di iniziative innovative su varie tematiche: sociali e di genere, disuguaglianze e periferie, risparmi e trasparenza, violenza sul web e contrasto alle fake news. Nonostante la sua carriera di tutto rispetto, l’ex presidente della Camera ha vissuto anche momenti di scandalo, in particolare quando sedette al posto di un disabile in aereo.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, curiosità e gossip del momento sui personaggi dello spettacolo, sport e politica: CLICCA QUI

Laura Boldrini e lo scandalo tanto chiacchierato

Proprio l’anno scorso Laura Boldrini è stato oggetto di scandalo dopo aver il posto sull’aereo che spettava invece a Duilio Paolino, imprenditore piemontese presidente della Cosmo Srl e già vicepresidente di Confindustria Cuneo. La Boldrini da subito si è difesa parlando di “bufale“, scaricando tutte le colpe alla compagnia aerea Alitalia. In particolare Duilio Paolino, aveva pagato di più il biglietto proprio per avere un posto in prima fila che alla fine è stato riservato non ad un altro disabile bensì all’ex Presidente della Camera. Una questione che non ha mai avuto una risoluzione. La compagnia aerea di scusò con il passeggero rimborsandogli il costo del biglietto ma senza dare ulteriori spiegazioni. Delucidazioni che tutti si aspettavano anche dalla Boldrini che oltre a non aver chiesto scusa, ha sempre parlato di questa situazione come “una bufala”, scaricando tutte le colpe alla compagnia aerea.