L’amore strappato, Ricky Tognazzi svela i retroscena sconvolgenti della fiction. Ricky Tognazzi regista de l’amore strappato, ha deciso di svelare i retroscena più segreti della fiction. Ecco di cosa si tratta:

L'amore strappato Tognazzi retroscena
L’amore strappato, Ricky Tognazzi svela i retroscena sconvolgenti della fiction. Eco di cosa si tratta:

Domenica 14 aprile è andata in onda su Canale 5 l’ultima incredibile puntata della fiction L’amore strappato con Sabrina Ferilli. La ficton ha riscosso fin da subito un grande successo, appassionando milioni di telespettatori. Il regista Ricky Tognazzi ha deciso di svelare alcuni importanti retroscena della serie.

Leggi anche: L’amore strappato: dove rivedere la replica dell’ultima puntata

L’amore strappato, i retroscena

Ricky Tognazzi ha deciso di raccontare tutto quello che sta dietro un lavoro importante come quello de L’amore strappato. Prima di tutto Tognazzi ha voluto rimarcare il grande impegno e la difficoltà che si celano dietro un progetto del genere. Non è stato sicuramente facile né per il regista né per gli attori avere a che fare con una storia così delicata, ricordiamo che è tratta da un fatto realmente accaduto, e portarla sul piccolo schermo attraverso tutta la diplomazia e la delicatezza che sono molto richiesti in questo caso. Un lavoro ben fatto che ha portato tutta la squadra e, in particolar modo, il regista Tognazzi ad avere un feedback molto positivo da parte dei telespettattori. Una successo che forse non era in programma visto il delicato tema della pedofilia che in Italia pare essere trattato ancora come un tema tabù.

Leggi anche: L’amore strappato, la confessione choc della Ferilli spiazza tutti: momento toccante

Tognazzi e le difficoltà

Ed proprio nel rispetto di tutti quelli che hanno seguito la vicenda che Tognazzi ha deciso di svelare i retroscena più incredibili. Come abbiamo già detto, molte sono state le difficoltà nell’affrontare un lavoro del genere. Tognazzi ha svelato che una delle protagoniste Elena Minichiello (Arianna) ha avuto serie dificoltà nell’interpretare il ruolo di una figlia violata. Tanti, infatti, sono stati i momenti di imbarazzo e la Minichiello era sul punto di cedere. Poi Tognazzi ha parlato dei genitori di Angela Lucanto (la vera protagonista di questa triste storia), dei genitori che hanno deciso di aiutare attivamente il regista per raccontare la loro storia. Anche in questo caso non senza un po’ di comprensibile imbarazzo. Tognazzi, infatti, più volte ha avuto paura di ledere la sensibilità delle persone coinvolte. Un’altra indiscrezione, fortunatamente smentita, riguarda la difficoltà di far approdare una fiction così delicata su Mediaset. Il regista ha però prontamente smentito, dichiarando che con la Mediaset non c’è mai stato nessun problema.

Per rimanere sempre aggiornato sui programmi più seguiti, clicca qui