Giancarlo Magalli, attacco al veleno contro Adriana Volpe: è polemica, costretto a scusarsi!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:31

Giancarlo Magalli, attacco al veleno contro Adriana Volpe: è polemica!

giancarlo magalli adriana volpe
Davvero tanto clamoroso quanto vergognoso l’attacco di Giancarlo Magalli all’indirizzo di Adriana Volpe che ha fatto rumore e non poco. Il noto personaggio televisivo, poi, ha ritrattato il tutto con un post su Facebook che ha fatto in poco tempo il giro del web. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa è accaduto in questa vicenda molto delicata.

La guerra fatta di schermaglie a distanza tra Giancarlo Magalli ed Adriana Volpe ha scritto pagine davvero importanti della storia della televisione italiana fino ad arrivare anche nelle aule di tribunale. Negli ultimi tempi sembravano essersi placati, almeno in maniera pubblica, gli animi, ma la tensione è esplosa nuovamente a causa di una uscita a dir poco fuori luogo da parte del noto personaggio televisivo che a “Non è l’Arena” ha superato davvero il limite. Interrogato dal presentatore dello show in onda su La7, ha risposto con una frase che ha fatto urlare subito allo scandalo, soprattutto sui social network.

Per conoscere in tempo reale tutto quello che c’è da sapere a proposito del mondo dello spettacolo e della televisione in senso assoluto e per essere sempre aggiornato a proposito di quella che è la vita dei vari personaggi televisivi più conosciuto ed apprezzati in tutta Italia, come ad esempio Giancarlo Magalli, allora CLICCA QUI!

Giancarlo Magalli, altro duro attacco contro Adriana Volpe

A proposito della Volpe, Magalli ha risposto a Giletti con la seguente frase: “Non parlo con le bestie”. La cosa non è passata inosservata ed ha fatto scoppiare una polemica anche piuttosto accesa sui social network. Così su Facebook lo stesso Magalli si è visto costretto a spiegare l’accaduto. L’espressione andrebbe letta in questo modo: si riferiva, infatti, al cognome della donna, aggiungendo, di conseguenza, che non è solito parlare con gli animali. Si è anche scusato, poi, per la parola “bestia”, da lui stesso definita come “orrenda”, aggiungendo che giustamente la Volpe si è sentita offesa per l’accaduto.