Incidente stradale per Luigi Di Maio: ecco come sta il vicepremier

Incidente stradale per Luigi Di Maio: ecco come sta il vicepremier.

Incidente stradale per Luigi Di Maio: ecco come sta il vicepremier.
Incidente stradale per Luigi Di Maio: ecco come sta il vicepremier.

Il vicepremier Luigi Di Maio è stato coinvolto in un incidente stradale oggi, giovedì 25 aprile, giorno della Festa della Liberazione. Secondo quanto riportato da tpi.it, l’auto blu, nella quale era il ministro del Lavoro, sarebbe stata tamponata da un’altra vettura. Il tutto si sarebbe svolto all’interno di un parcheggio dell’area di servizio Mascherone situata tra la città di Firenze e Roma. Pare che però non ci siano state gravi conseguenze in seguito al tamponamento. Secondo i primi rilievi, la macchina che ha tamponato l’auto di Di Maio era stata parcheggiata senza il freno a mano. Dunque solo attimi di paura per il leader pentastellato che non ha riportato ferite in seguito allo scontro tra le due autovetture. Il vicepremier era in sosta in un viaggio che alle ore 13 lo porterà a Perugia, per una visita all’Ospedale Santa Maria della Misericordia. Oggi è una giornata ricca di impegni per Di Maio, dopo lo spavento del tamponamento e la visita all’Ospedale nella città di Perugia, nel pomeriggio il vicepremier arriverà ad Assisi per rendere omaggio alla tomba di San Francesco. Dopodiché, alle ore 17 Di Maio tornerà nuovamente a Perugia, dove avrà un incontro con i cittadini perugini.

Per essere aggiornato in tempo reale su tutte le notizie di attualità allora CLICCA QUI

Incidente stradale per Luigi Di Maio: solo tanta paura per il vicepremier

Dunque l’incidente stradale non fermerà il fitto programma giornaliero del vicepremier Di Maio che, in seguito al tamponamento, non ha riportato ferite, ma solo un grosso spavento. In occasione del 25 aprile poi Di Maio arriva poi il messaggio del vicepremier pentastellato: “Noi non vogliamo essere divisivi, il 25 aprile deve essere una giornata di unione. È quindi una giornata in cui al di là dei colori politici non solo si festeggia ma si lavora per far sì che chi ci ha consentito di arrivare fin qui, i nostri nonni, siano onorati e sia onorato con il lavoro il lavoro di un governo che deve realizzare ancora tante cose deve attuare tanti diritti sociali”.