Silvio Berlusconi ricoverato d’urgenza in ospedale

Silvio Berlusconi ricoverato
Silvio Berlusconi è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di San Raffaele di Milano

Silvio Berlusconi è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di San Raffaele di Milano. 

L’ex premier Silvio Berlusconi è stato ricoverato d’urgenza presso l’ospedale San Raffaele di Milano dopo essersi sentito male in mattinata. Di seguito tutti i dettagli sulle condizioni di salute del leader di Forza Italia.

Forse ti interessa leggere anche: Pomeriggio 5, Barbara D’Urso: “Mi ha chiamato Pier Silvio Berlusconi”

Silvio Berlusconi, il malore

Silvio Berlusconi è stato ricoverato d’urgenza questa mattina all’ospedale di San Raffaele di Milano. Intorno alle 10, infatti, l’ex premier, dopo un malore improvviso, è stato prelevato dalla sua residenza ad Arcore da un’ambulanza e trasportato d’urgenza presso l’ospedale San Raffaele di Milano. A causare il malore è stata una colica renale acuta. L’ex premier è stato sottoposto ad una terapia molto delicata per risolvere il problema. Al momento i medici e in particolar modo il dottor Roberto Zangrillo che da anni segue il leader di Forza Italia, fanno sapere che sono in corso ulteriori accertamenti. Già da tempo l’ex premier effettuava dei controlli assidui relativi a tale problema, ma nell’ultimo periodo non sembrava soffrire di particolari problemi.

Forse ti interessa leggere anche: Berlusconi dalla D’Urso a Pomeriggio Cinque insulta gli italiani: “Siete dei pazzi”

Silvio Berlusconi ricoverato in ospedale

Bisogna attendere ancora un po’ per capire le reali condizioni di salute di Silvio Berlusconi. Intanto il suo personale fa sapere che il leader di Forza Italia ha comunque intenzione di partecipare all’incontro delle 14 per la presentazione dei candidati di Forza Italia, e alla sua successiva conferenza stampa, presso Villa Gernetto. Non rimane altro che attendere nuovi sviluppi relativi a tutta la vicenda.

Per rimanere sempre aggiornato sulle condizioni di salute di Silvio Berlusconi e su tutte le notizie di attualità e di cronaca, CLICCA QUI