Chi è Paolo Sorrentino: età, carriera e quel doloroso ricordo del suo passato

Chi è Paolo Sorrentino: età, carriera e curiosità. Il famoso regista napoletano, sarà ospite nel programma di Rai 3 “A raccontare comincia tu”.

Chi è Paolo Sorrentino: età, carriera e quel doloroso ricordo del suo passato
Paolo Sorrentino, noto regista e sceneggiatore, sarà ospite stasera nel nuovo programma di Raffaella Carrà, “A raccontare comincia tu”.

Paolo Sorrentino è noto al pubblico del cinema e della tv per i suoi incredibili film. Regista, sceneggiatore e scrittore, Sorrentino è nato il 31 maggio del 1970 a Napoli nel quartiere Soccavo. A soli 16 anni il regista rimane orfano di entrambi i genitori. La morte improvvisa fu provocata dal monossido di carbonio rilasciato da una stufa rimasta accesa. Un ricordo molto doloroso che ancora oggi Sorrentino ricorda come se fosse ieri. Tematiche abbastanza pesanti che affronterà sicuramente anche stasera, nell’intervista esclusiva che rilascerà a Raffaella Carrà nel suo programma “A raccontare comincia tu”. Inizialmente Sorrentino aveva intrapreso gli studi iscrivendosi alla facoltà di Economia e Commercio. Tuttavia, all’età di 25 anni e dopo diversi anni di università, decide di dedicarsi al mondo del cinema. Tanti dei suoi capolavori, ancora oggi risuonano. Ma scopriamo insieme qualcosa in più sulla sua carriera.

Per rimanere sempre aggiornato sulle news riguardanti Paolo Sorrentino o sul nuovo programma condotto da Raffaella Carrà, “A raccontare comincia tu”: CLICCA QUI

Chi è Paolo Sorrentino: carriera

La carriera di Paolo Sorrentino inizia con il cortometraggio “Un paradiso”, diretto insieme a Stefano Russo. Nello stesso anno si occupa della produzione del film “Il verificatore” di Stefano Incerti. Un’esperienza, quest’ultima, che il regista ha sempre ricordato come negativa. Successivamente da un lato continua ad occuparsi di diversi cortometraggi, dall’altro decide di dedicarsi alla televisione scrivendo vari episodi per la serie “La squadra”. Il suo primo film arriva nel 2001 con “L’uomo in più” che riesce ad ottenere diversi premi come il Nastro d’argento per il miglior regista esordiente e il Ciak d’oro per la miglior sceneggiatura. Successivamente produce il film “Grolla d’oro” che vede protagonista il grande attore Toni Servillo. La conferma della sua incredibile bravura arriva con il successivo film “Le conseguenze dell’amore” che riesce ad ottenere ben 5 David di Donatello e 3 Nastri D’argento, rivelando così il regista al pubblico. Successivamente si occupa di diversi film e cameo che vengono sempre scelti per i vari Festival di Cannes. La svolta però arriva nel 2013 con il suo capolavoro “La Grande Bellezza” che vede come protagonista Toni Servillo. Anche se non viene accolto adeguatamente e soprattutto viene particolarmente criticato, si classifica come il film di miglior successo al botteghino, realizzando un incasso di oltre 9 milioni di euro. Inutile dire che anche questo film è riuscire ad ottenere diversi premi, come 4 European Film Awards, il Golden Globe, il Premio BAFTA e 5 Nastri d’argento. Negli ultimi tempi è ritornato alla ribalta con la serie “The Young Pope” che vede protagonista Jude Law. Il successo dovuto alla prima stagione ha poi portato ad una seconda dal titolo “The New Pope”. L’ultimo lavoro che ha destato scalpore è stato il film che prende ispirazione dalla figura di Sergio Berlusconi, “Loro”, interpretato sempre da Toni Servillo.

Vita privata

Per quanto riguarda la vita privata del noto regista, sappiamo che è sposato con una giornalista di nome Daniela D’Antonio. Dal matrimonio con quest’ultima, la coppia ha avuto due figli, Anna e Carlo.