Francesco Totti, l’addio definitivo alla Roma: “Non è colpa mia”

Dopo l’addio al calcio giocato di Francesco Totti, l’ex capitano giallorosso dice addio definitivo alla Roma: il calciatore ha presentato le sue dimissioni. 

Correva l’anno 2017 quando Francesco Totti, capitano ed idolo giallorosso, ha dato il suo addio al calcio giocato. Dopo un’eccellente carriera con la maglia della Roma, il ‘Pupone’ ha appeso le scarpette al chiodo. Nonostante, però, Francesco non facesse più sognare i suoi tifosi con dribbling, contropiede e quanto altro ancora, l’ex capitano era rimasta una vera e proprio colonna portante all’interno della società. Purtroppo, il 17 giugno 2019, Francesco Totti ha consegnato le sue dimissioni ufficiali.

potrebbe interessarti anche:

Francesco Totti, l’addio alla Roma: “Ho dato le mie dimissioni”

Il giorno che nessun tifoso romanista avrebbe voluto vivere, purtroppo, è arrivato. Quest’oggi, lunedì 17 Giugno 2019, Francesco Totti ha presentato le sue dimissioni ufficiali alla Roma. Dalle sua parole, dette dal Salone d’Onore del Coni, l’ex capitano giallorosso è chiaramente deluso e affranto. “Tenere Totti lontano dalla Roma è difficile”, dice il marito di Ilary Blasi. Ma è stata una decisione inevitabile. Dopo l’addio al calcio giocato, infatti, il Pupone si aspettava qualcosa di diverso. Che, purtroppo, non è arrivato. Tuttavia, il centrocampista si dice pronto ad intraprendere nuove strade e nuove avventure. In bocca al lupo!

Per ulteriori news su Francesco Totti –> clicca qui