Chiara Ferragni a cuore aperto sul suo film: ‘Mi ha aiutato a conoscermi, gli haters il mio stimolo’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:26

Chiara Ferragni ha commentato il film sulla sua vita in un’intervista al Corriere della Sera: parole forti dell’influencer, che ha svelato le sue sensazioni e le sue paure. 

Chiara Ferragni film
Chiara Ferragni parla del film sulla sua vita a cuore aperto: ‘Mi sono conosciuta meglio, ringrazio chi mi critica’

Chiara Ferragni è L’influencer più importante d’Italia e tra le prime nel mondo, e con i suoi 17 milioni di followers su Instagram è ormai un personaggio di spicco del mondo della moda e non solo. La dimostrazione di questo traguardo è l’ultimo progetto dedicato a lei, ovvero un film sulla sua storia, che sarà presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nella Selezione ufficiale – Sezione Sconfini e passerà poi nelle sale cinematografiche italiane dal 17 al 19 settembre. Vediamo insieme come ha commentato questo incredibile progetto al Corriere della Sera.

 Potrebbe interessarti anche:

Chiara Ferragni e il film dedicato alla sua vita: ‘La storia di una bambina che ha creduto nei suoi sogni’

Chiara Ferragni è incredibilmente orgogliosa di essersi raccontata attraverso gli occhi della regista Elisa Amoruso nel film-documentario ‘Chiara Ferragni – Unposted’, che racconta la sua vita e soprattutto la sua ascesa da ragazzina appassionata di moda e foto, al ‘fenomeno Chiara Ferragni’. In un’intervista al Corriere della Sera, Chiara ha raccontato come sia stato strano per lei rivedersi sul grande schermo e non essere stata per una volta ‘la regista di se stessa’, non avendo scelto da sola cosa mostrare al pubblico e cosa tenere per sé. ‘Il film è un racconto sincero‘, spiega l’influencer, ‘Ora l’80% di me è sul grande schermo e ci rimarrà’. Una vita sullo schermo quella della Ferragni, in particolare quello dello smartphone, da cui fotografa e immortala quasi tutta la sua vita, condividendola con il suo pubblico ed esponendosi al giudizio di chi la segue.

Ma di questo Chiara non ha paura, anzi, racconta che le critiche e gli insulti ricevuti agli esordi, anche da gente ‘importante’ che lei stimava molto, sono stati una spinta per andare avanti e credere ancora di più nel suo sogno. Grazie agli ‘haters’, dunque, ma anche alla mamma, che fin da bambina la riempiva di foto, come se i social esistessero già. ‘Il mio film mi ha aiutato a conoscermi meglio, rivedendomi ho capito tante cose di me’. La speranza ora è che anche il pubblico possa apprezzarla, senza rimanere scioccato da questa rappresentazione senza filtri della sua vita.

Per rimanere aggiornato sui tuoi personaggi preferiti, CLICCA QUI