Alessandro Gassman spaventato ha deciso di dirlo a tutti: “Ecco cosa mi succede”

Alessandro Gassman spaventato ha deciso di dirlo a tutti: “Ecco cosa mi succede e perché solo adesso ho trovato il coraggio di confessarlo”

Alessandro Gassman spaventato
Alessandro Gassman spaventato racconta a tutti cosa gli succede

Alessandro Gassman è uno degli attori più amati dal pubblico femminile e non solo: infatti, è anche molto apprezzato da quello maschile proprio per la sua spiccata bravura. E’ un attore ed anche regista. E, in realtà, c’è proprio una attenta riflessione dietro questa sua scelta di fare il regista. Come si legge da alcune dichiarazioni rilasciate a Domenica In e riportate un po’ ovunque sul web, l’attore soffrirebbe di attacchi di ansia e panico. Un bel problema per un attore che deve confrontarsi ogni giorni con il pubblico e quindi con centinaia, se non migliaia di persone.

Alessandro Gassman spaventato: “Sì, lo sono ancora”

E’ passato del tempo da quando ha cominciato a soffrire di attacchi di ansia e panico. Adesso, però, sembra un po’ più risollevato anche se a Domenica In ha affermato di essere ancora spaventato: “Continuo a essere spaventato, non tanto al cinema, ma al teatro perché faccio fatica a entrare in scena. Ho trovato la soluzione nel fare la regia. Per un attore che riesce ce ne sono diecimila che fanno la fame!”.

Ecco perché, dunque, Alessandro Gassman si è defilato assumendo un nuovo ruolo, quello in regia. Un ruolo che, comunque sia, gli ha garantito un bel salto di qualità nella sua carriera. Sì, perché diventare registi è pur sempre una sorta di ‘promozione’ perché lo si diventa solo se si ha la maturità necessaria sia dal punto di vista lavorativo che da quello emotivo. Insomma, è un lavoro impegnativo che ad Alessandro sta bene dal momento che non deve più sopportare il peso dell’impatto con il grande pubblico del teatro. Un pubblico dal vivo, che è lì, presente, non come quello del cinema.

per restare sempre aggiornati su Alessandro Gassman e i suoi prossimi impegni televisivi e cinematografici –> clicca qui