Qual è il vero nome di Amadeus? Tutte le curiosità sul conduttore di Sanremo 2020

Curiosità su Amadeus, il vero nome del conduttore del Festival di Sanremo 2020: cosa sapere.

nome vero amadeus
Fonte Immagini Instagram

Il Festival di Sanremo 2020 è alle porte e stanno circolando proprio in queste ore moltissime novità e curiosità inerenti proprio la kermesse canora. La settantesima edizione del Festival della Canzone Italiana inizierà a febbraio, ma in questi giorni di metà settembre ci si interroga sui big in gara e si comincia a prendere confidenza con l’edizione di Amadeus. Il conduttore, che sarà anche direttore artistico, ha deciso infatti di apportare svariate novità alla kermesse, cancellando un po’ quelle che erano state le decisioni di Claudio Baglioni in passato. Ma prima di buttarci in questo mondo di rumors e anticipazioni su Sanremo 2020, conosciamo meglio il conduttore e direttore artistico, Amadeus. Sapete qual è il suo vero nome?

Amadeus, conduttore Sanremo 2020: qual è il suo vero nome?

Amadeus è, ovviamente, un nome d’arte. Ma qual è il vero nome del conduttore del Festival di Sanremo 2020? Amadeus si chiama in realtà Amedeo Umberto Rita Sebastiani. Classe 1962, la sua passione per il mondo televisivo e musicale nasce a Verona, dove vive con la famiglia e dove, da adolescente, lavora nei bar facendo il disc jockey. Viene in contatto con Cecchetto dopo aver iniziato a lavorare a Radio Verona e, dopo avergli spedito una demo, viene contattato e inizia a lavorare a Radio DeeJay. Da quel momento Amadeus non lascerà praticamente più la radio, ma a questa passione affiancherà anche il mondo della televisione e della conduzione. Debutta in Rai nel 1982 e, lentamente, vola al successo diventando il volto di riferimento del pre-serale televisivo. Nonostante diversi rimbalzi tra Mediaset e Rai, alla fine Amadeus si stanzia in Rai e oggi arriva anche a questo importantissimo traguardo: la conduzione del Festival di Sanremo 2020.

Per essere sempre aggiornato su tutto ciò che accade nel mondo dello spettacolo, della TV e dei social —> clicca qui