Antonio Mezzancella vince il “Tale e Quale Show – il Torneo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

Antonio Mezzancella ieri sera vince “Tale e Quale Show – il Torneo” su Rai 1, con l’imitazione di Marco Mengoni, classificandosi prima di Monte e Schillaci

Antonio Mezzancella vince tale e quale show
Antonio Mezzancella vince “Tale e Quale Show – il Torneo” su Rai 1, con l’imitazione di Marco Mengoni (instagram)

Dopo la classica edizione di “Tale e Quale Show”, vinta da Agostino Penna, il format ha deciso di dare il via anche alla versione “Torneo”, in cui si sarebbero sfidati i restanti concorrenti dell’edizione 2019 e i “Big” delle edizioni passate. Tra i protagonisti di questa edizione, sono spiccati Francesco Monte e Lidia Schillaci, che nonostante qualche puntata no, ha saputo mostrare tutta la sua bravura. Ma uno tra tutti ha dimostrato tutto il proprio talento, parliamo di Antonio Mezzancella, che ha vinto questa edizione di “Tale e Quale Show – Il Torneo”.

Antonio Mezzancella vince “Tale e Quale Show – il Torneo” 2019

Per chi non lo sapesse Antonio Mezzancella è un imitatore Umbro; aveva già partecipato all’edizione 2018 di “Tale e Quale Show”, classificandosi primo. Quindi è stato preso tra i “Big” delle scorse edizioni, per poter concorrere insieme ai restanti concorrenti dell’edizione attuale, per il “Torneo”. Antonio Mezzancella, ha conquistato tutti con la sua esibizione di Marco Mengoni. Il giovane si è aggiudicato la vittoria, con un premio di 30.000 euro che ha deciso di devolvere in beneficenza all’associazione “AIRC”, e una targa. Quest’anno l’edizione di “Tale e Quale Show” è stata seguitissima dal pubblico, facendo spiccare i nome anche di Francesco Monte e Lidia Schillaci. Il primo nel corso delle puntate, ha avuto modo di mostrare il proprio talento e farlo crescere, coltivandolo con i coach. La Schillaci invece, inizialmente attaccata dai giudici, nel corso delle puntata ha avuto modo di riscattarsi, lasciando tutti di sasso con la sua interpretazione di Edith Piaf della scorsa settimana. Giudici fissi dell’edizione sono stati: Loretta Gocci, Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme.